Contributo mensile di 525,17 dall’INPS se hai un problema serio. E non possono togliertelo

L’INPS prevede l’erogazione di un contributo mensile di 525, 17 euro per coloro che hanno un problema serio. Scopriamo nel dettaglio a chi è rivolto, in cosa consiste e soprattutto come ottenerlo.

Quello in esame è un contributo erogato dall’Inps rivolto alle persone più fragili, che hanno un problema serio. Si tratta, dunque, di una misura assistenziale che si pone l’obiettivo di dare sostegno alle famiglie che versano in particolari situazioni che necessitano maggiore attenzione. Di conseguenza, come avrete avuto modo di capire, il contributo in questione e non è rivolto a tutti.

Nello specifico, le persone a cui è rivolta tale misura sono coloro che presentano una disabilità grave, che non sono in grado di deambulare se non con l’aiuto di un accompagnatore. Non solo, tra queste categorie rientrano anche i soggetti che non sono in grado di compiere gesti e dunque azioni quotidiane. Si tratta, in poche parole, di persone che vivono in condizioni di vita fortemente compromesse e che non sono più autosufficienti. Alla luce di quanto appena detto, va precisato che il beneficio in esame è rivolto ai predetti soggetti fragili che vivono in Italia e che dunque sono in possesso di regolare residenza in questo Paese. In riferimento agli stranieri, dunque, questi ultimi dovranno essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno. Ad ogni modo, l’entità dell’importo è pari a 524, 17 euro e viene erogato mensilmente. Trattandosi di una misura di tipo assistenziale, com’è ovvio, non sono previsti limiti di reddito e dunque non è soggetta all’Irpef: ciò significa che non deve essere dichiarata al momento della dichiarazione dei redditi.

Va precisato, poi, che non sono previsti limiti di età per avere accesso all’indennità in esame purchè l’entità dell’invalidità sia attestata ad una percentuale del 100 per cento, ossia totale. Per la presentazione della domanda è sufficiente rivolgersi ad un Caf dove peraltro è possibile chiedere tutte le informazioni necessarie per quanto concerne il contributo Inps in questione. In ultimo, è importante precisare che i soggetti esclusi da questa indennità sono coloro che si trovano ricoverati in ospedale o anche presso apposite strutture di degenza, a titolo del tutto gratuito.