Tre assegni Inps, su quanti soldi potrai contare a luglio

Ecco quanti soldi potrai riceve a luglio: tutti i dettagli tra i vari bonus che saranno emessi dal Governo. 

Con l’ultimo Decreto Aiuti, il Governo guidato da Mario Draghi ha stanziato 14 miliardi per supportare le famiglie e le imprese. In un momento di grande incertezza, tra aumenti per quanto riguarda le bollette e rincari per il cibo, c’è spazio anche per qualche buona notizia che sicuramente farà piacere a tanti cittadini italiani.

Nel mese di luglio ci sarà, infatti, un grande contributo da parte del Governo per le famiglie italiani. Mario Draghi aveva annunciato così questa misura del bonus 200 euro: “In un clima di grande incertezza il Governo ha fatto il possibile per poter aiutare i cittadini. C’è, da parte dell’esecutivo, tutta la volontà di stare vicini agli italiani con delle azioni importanti”. 

Nei prossimi mesi, dunque, a partire da luglio, ci sarà il bonus una tantum di 200 euro per tutti i dipendenti, lavoratori autonomi e anche pensionati. Il sussidio sarà dato anche a tutti i percettori del reddito o pensione di cittadinanza ed anche ai lavoratori stagionali che hanno un reddito inferiore a 35mila euro. Per avere il bonus 200 euro non bisognerà fare alcuna richiesta o domanda, sarà erogato direttamente nella busta paga o cedolino della pensione.

Adesso si attende solo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale con l’ultima bozza del decreto aiuti che ieri è approdata a Palazzo Chigi per l’ultimo ok da parte del consiglio dei ministri. Secondo le prime stime il bonus 200 euro arriverà nelle tasche di circa 32 milioni di italiani.

A questa misura dei 200 euro, i pensionati avranno anche la quattordicesima: il bonus erogato a chi ha un reddito personale annuo inferiore a 13.659,88 euro.

Infine, con il Decreto Aiuti, il Governo ha confermato anche i bonus per quanto riguarda le bollette di luce e gas per il trimestre del 2022 per chi ha un ISEE inferiore  ai 12mila euro o 20mila se con almeno 4 figli a carico. In caso di bollette già pagate lo sconto sarà compensato in quelle successive oppure sarà riconosciuto attraverso un rimborso. Anche in questo caso, il bonus sulle bollette, sarà erogato direttamente per tutti quelli che hanno presentato la dichiarazione Isee.