Come capire se dare i tuoi risparmi alle Poste conviene davvero

Ecco tutte le ultime informazioni e novità per capire come investire i propri risparmi alle Poste.

Dai buoni fruttiferi postali ai libretti di risparmio fino ai conti deposito: conviene investire i propri risparmi alle Poste?

Non è sempre facile investire i propri risparmi. Molti italiani però preferiscono farlo alle Poste. I motivi sono da ricondurre alla maggiore sicurezza che trasmette Poste Italiane al consumatore.

Per questa ragione ci sono diverse modalità per investire i risparmi: dai libretti di risparmio postale fino ai conti deposito. Ovviamente, però, è bene specificare che nessuno offre degli interessi altissimi. La garanzia è quella di ricevere almeno il capitale investito e gli eventuali interessi, anche se bassi, che si maturano in un determinato periodo.

I buoni postali così come i libretti sono degli strumenti di investimento garantiti dallo Stato Italia ed emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocati sul mercato da Poste Italiane. I conti deposito, invece, sono garantiti dal Fondo Interbancario di tutela dei Depositi fino a 100 mila euro.

Se si decide di investire i propri risparmi in buoni postali lo si può fare scegliendo l’offerta 5×5 la cui durata è fino a 25 anni. Si può, inoltre, contare su dei rendimenti fissi crescenti e sulla flessibilità di rimborso in ogni momento. Dopo 5, 10, 15 o 20 anni c’è anche un bonus sugli interessi maturati: questi sono 0,10% dopo 5 anni, 0,20% dopo 10 anni, 0,40% dopo 15 anni, 0,75% dopo 20 anni e 1,50% dopo 25 anni. Sul sito di Poste Italiane e su quello di Cassa Depositi e Prestiti c’è anche un simulatore del rendimento del titolo a cui puoi fare affidamento per capire se conviene oppure no.

C’è anche l’offerta Supersmart 180 giorni che dura proprio per tale periodo e lo si può attivare attraverso l’app o sito web oppure nell’ufficio postale. C’è un tasso lordo alla scadenza 0,40%. Anche in questo caso, sul sito delle Poste, trovi un simulatore per capire i margini di guadagno su una cifra che vuoi investire. C’è anche la possibilità di fare Premium 150 giorni, che dura trenta giorni in meno di Supersmart.