Bonus 200 euro a luglio ma ne mancano altri 280

Il bonus 200 euro non basta per sostenere le famiglie, il rincaro totale annuo dei prezzi è molto più alto: ecco il calcolo

I beni alimentari stanno cominciando a diventare quasi un lusso per le famiglie per via dell’impennata clamorosa dell’inflazione.

Gli italiani hanno iniziato a virare esclusivamente sull’acquisto dei generi alimentari che hanno subito un aumento dei prezzi minore rispetto agli altri, abbandonando praticamente la frutta e la verdura. Coloro che si trovano in grande difficoltà hanno addirittura ridotto i consumi alimentari. Carlo Rienzi, presidente del Codacons, consiglia al Governo di puntare i riflettori sulle speculazioni nei vari passaggi di filiera, che si aggiungono al rincaro prezzi.

Bonus 200 euro, non basta per il rincaro

Gli effetti del conflitto in Ucraina e dell’aumento delle tariffe si riversano su un numero altissimo di prodotti alimentari. Si parte dall’olio per arrivare al pane e alla pasta. Sommando l’aumento per tutti questi beni alimentari, che sono davvero tanti, si arriva a calcolare il rincaro per il conto annuo della spesa in 480 euro. per ogni famiglia. Parliamo di una vera e propria stangata.

I dati sono stati diffusi dall’Istat e rielaborati in modo dettagliato dal Codacons. Si passa dal +52 euro della verdura al +33 euro per la frutta. Non sottovalutiamo il +27euro per la carne di pollo e il +22 euro per il pane. Infine anche un +19 euro la pasta. Le cifre fornite dal Codacons coincidono perfettamente con con quelle dell’Unione Nazionale Consumatori, che parlano di un aumento di 496 euro nella spesa annua. La cifra ovviamente va sommata all’aumento di circa 900 euro per e di circa 520 euro per i trasporti. Sommando il tutto si arriva oltre i 2mila euro, quindi una cifra dieci volta superiore al sostegno proposto dal Governo.

Per quanto riguarda i dati dell’inflazione ad aprile, a spiccare è il dato dell’olio di semi, il cui costo è scresciuto del 65% rispetto al 2021, seguito dalle pere (+25%) e dai pomodori (+19%).