Meno traffico sulle strade ma i supermercati ti presenteranno il conto

Il problema lo crea la logistica perché la mancanza di trasportatori porta all’inevitabile aumento delle tariffe nei supermercati: la situazione

Quello della carenza di autotrasportatori si aggiunge alle complicazioni della guerra e del covid. Arriva un allarme rosso dal settore della logistica e questo è destinato a ripercuotersi sulle varie filiere.

I nostri portafogli pagheranno il prezzo per la mancanza di campionisti. Non c’è personale alla guida dei mezzi pesanti. I numeri sono impietosi: in Italia abbiamo circa 20mila posti liberi da autotrasportatore e si calcola che a fine anno si potrebbe arrivare addirittura a 30mila. Per non parlare dell’Europa, dove i numeri sono ancora peggiori.

A falcidiare questo settore è stata inizialmente senza dubbio la pandemia, che rappresenta la causa principale perché molti autisti stranieri, soprattutto dell’est, sono tornati ai loro paesi e non sono più tornati in Italia. Renzo Sartori, presidente di Number I Logistic Group spiega che la carenza “avrà un ulteriore impatto sull’aumento dei costi” che già adesso è altissimo.

Aumenti ai supermercati, i trasporti un’altra causa

In pratica il covid ha aumentato le difficoltà già presenti nel ricambio generazionale in questo settore, perché il camionista non rappresenta uno dei lavori più ambiti soprattutto ai giorni d’oggi, con le molteplici possibilità per fare molti meno sacrifici rispetto a questa professione. Il problema c’era però anche prima: “Dal 2016 abbiamo riscontrato difficoltà nella sostituzione di chi andava in pensione.

Sta di fatto che il numero ridotto di autotrasportatori sta portando alcune filiere a ricalibrare tutte le attività, dai tempi di consegna ai turni di lavoro. Inevitabile che la prima conseguenza sia l’aumento delle tariffe. Il Governo ha provato a invogliare i cittadini a questo mestiere con il bonus patente 2022 e delle agevolazioni per gli Under 35 che vogliano ottenere la patente per i mezzi pesanti. Ci vuole però tempo per preparare le nuove leve.