330 mila euro di contributi, così “compri” allo Stato la tua pensione

Per andare in pensione prima dell’età stabilità c’è bisogno di aver versato contributi per una cifra ben precisa: il calcolo porta a una cifra alta

Parlando di pensioni, il requisito contributivo minimo indispensabile per andare in pensione consiste in 20 anni di contributi versati.

Tuttavia, non è possibile presentare la domanda di pensionamento prima del compimento dei 67 anni di età. Ci sono dei modi per uscire dall’obbligo dei 20 anni di contributi versati per andare in pensione, però in quei casi l’età si allunga. Servirà compiere infatti 71 anni, e a pensione verrà liquidata interamente col sistema contributivo. In effetti sono in molti i lavoratori che si chiedono se è possibile andare in pensione prima del raggiungimento dei 67 anni. E’ bene quindi sapere che, rispettando le norme sul requisito contribuito, ciò è possibile.

Pensione, chi può andarci prima

Questa possibilità del pensionamento anticipato rispetto ai 67 anni è riservata ai contributivi puri, ovvero a coloro che hanno cominciato a lavorare dopo il 1995. Solo per queste persone la riforma Fornero consente di uscire dal lavoro qualche anno prima, a 64. Per quanto riguarda il settore privato ci sono poi altre vie di uscita, come ad esempio l’isopensione o i contratti di espansione. Qui però non parliamo di una vera e propria pensione, bensì di un assegno periodico che il datore di lavoro va a garantire al lavoratore in attesa della pensione reale.

Per quanto riguarda ciò di cui parlavamo prima , quindi della pensione a 64 anni con 20 anni di contributi versati. E’ la legge stessa a consentire l’uscita da lavoro a questa età ma la rendita non deve essere inferiore a 2,8 volte l’assegno sociale (468,10 euro). Si tratta di una soglia abbastanza alta perché la cifra coincide con 1.310 euro al mese. Il che porta a chiedersi quanto è necessario aver versato per rientrare nei parametri. Il calcolo per il suddetto caso è presto fatto e la cifra che ne viene fuori è di 331.000 euro. Parliamo ovviamente di una cifra altissima.