Accredito del Reddito di Cittadinanza del 27 Maggio, qualcuno avrà più soldi

Nell’accredito sulla carta di reddito di cittadinanza qualcuno riceverà di più stavolta: a chi ci riferiamo e perché

Come per i mesi precedenti, anche per quanto riguarda il mese di maggio, la data per la ricarica della carta del reddito di cittadinanza si baserà su quella della domanda.

In base a quanto i cittadini presenteranno la loro domanda di accesso al sussidio, arriverà prima o dopo l’accredito. Entrando nello specifico, nel caso dei possessori della carta di reddito di cittadinanza, l’accredito arriverà soltanto a partire dal 27 del mese. Per quanto riguarda invece i nuovi fruitori del sussidio, potranno recarsi agli uffici di Poste Italiane già a partire dal 15 maggio.

In ogni caso è possibile comunque conoscere l’esatta data di pagamento accedendo al sito INPS. Bisognerà andare nell’area riservata del servizio dedicato usando le credenziali SPID, CIE o CNS.

Accredito del reddito di cittadinanza, chi prende di più

Oltre al solito contributo, i percettori del reddito di cittadinanza si preparano a incassare anche la somma del bonus 200 euro. Anche loro rientrano infatti tra i destinatari del sostegno, che il Governo ha stanziato per tutti coloro che hanno il reddito inferiore ai 35mila euro. Parliamo di un bonus che va ad aiutare le famiglie in difficoltà dopo l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica a seguito della guerra fra Russia e Ucraina.

Nella prima bozza del decreto Aiuti, il provvedimento doveva riguardare solo i lavoratori e i pensionati, ma dopo l’ultima modifica la platea è stata aumentata. Pertanto il bonus spetta ora anche ai disoccupati e ai percettori del reddito di cittadinanza. Il contributo verrà erogato automaticamente alla ricarica della mensilità di luglio.

Ci sono però dei casi in cui il contributo è incompatibile con il reddito di cittadinanza? Generalmente bonus 200 euro e reddito sono compatibili, ma non lo si può ottenere due volte all’interno del nucleo familiare. Sarà poi l’INSP stessa ad effettuare tutte le verifiche di rito.