Bonus, perché a luglio potrai contare su 400 euro

Il bonus 200 euro ha diverse condizioni a seconda chi sarà a riceverlo: vediamo quindi se due coniugi hanno diritto entrambi all’incentivo

Torniamo a concentrarsi sul bonus 200 euro, che spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, ma la situazione è diversa se nello stesso nucleo familiare vi sono più lavoratori.

Il quesito su questo incentivo del Governo è interessante. La domanda che si si pone è: possono essere riconosciuti due bonus 200 euro allo stesso nucleo familiare. Parliamo ovviamente del caso in cui marito e moglie lavorino entrambi. Il primo come lavoratore autonomo magari, e la seconda come lavoratrice dipendente. Entrambi quindi, se considerati singolarmente, rientrano nelle categorie che hanno diritto a ricevere il sostegno.

Andando a ricapitolare, sappiamo che rientrano nel bonus 200 euro lavoratori dipendenti e autonomi (con o senza partita Iva), pensionati, lavoratori domestici con uno o più rapporti in essere, gli iscritti alla gestione separata Inps, ecc. Alcuni dei soggetti sopra citati riceveranno il bonus dopo il 31 agosto 2022.

Bonus 200 euro, anche più di uno per nucleo familiare

Cerchiamo ora di capire quindi se marito e moglie hanno diritto al bonus raddoppiato, quindi 200 euro ciascuno, che garantirebbe alla famiglia una somma niente male: 400 euro. Bisogna prima chiarire che il bonus 200 euro spetta ai dipendenti una sola volta, anche nel caso siano titolari di più rapporti di lavoro. Inoltre non spetta un bonus per ogni familiare a carico. Per quanto riguarda poi le partite Iva, sarà necessario attendere uno o più decreti del Ministro del lavoro e delle politiche sociali per conoscere criteri e modalità della concessione dell’indennità, ma anche i limiti reddituali.

Specificato tutto ciò, vediamo ora che in base alla norma vigente attualmente, non vi è alcuna norma che nega di ricevere due o più bonus 200 euro allo stesso nucleo familiare, salvo quanto previsto per i percettori del reddito di cittadinanza. Pertanto, per un nucleo familiare con marito e moglie, entrambi avranno diritto a beneficiare del sostegno del governo, e riceveranno quindi 200 euro a testa.