Pensioni, quando arrivano i soldi alle Poste

Il ritiro delle pensioni per chi non ha un conto corrente e deve ritirarla alle Poste sarà scaglionato: ecco il calendario con turnazione alfabetica

Stanno per partire i pagamenti per le pensioni di giugno alle Poste. Il ritiro sarà suddiviso per turnazione alfabetica per evitare gli assembramenti agli uffici postali.

Sono iniziati lì1 giugno i pagamenti delle pensioni per milioni di italiani e si concluderanno il giorno 7. Per chi ritira l’assegno in contatti, infatti, sarà necessario attendere il proprio momento della turnazione alfabetica. Si tratta di tutte le persone che non possiedono un conto corrente o un libretto di risparmio in Poste. Già da diverso tempo le date sono state affisse agli sportelli degli uffici ed è stato ovviamente escluso il 2 giugno, giorno di festa.

Questa suddivisione è stata fatta per evitare assembramenti e file davanti agli uffici, che in tempi di pandemia (anche se alla fine di essa) non sono mai opportuni. Un comunicato ufficiale di Poste Italiane ha spiegato che il pagamento è disposto “con la volontà di continuare a garantire un servizio essenziale per la vita del nostro Paese, coniugata con la necessità di tutelare la salute di clienti e dipendenti”.

Pensioni, il calendario dei pagamenti

Il 3 giugno è la volte di coloro il cui nome inizia con le lettere C e D, mentre l’1 è stato quello di A e B. Sarà pertanto necessario rispettare l’ordine alfabetico per evitare inutili perdite di tempo nel ritirare l’assegno. Andiamo quindi a riepilogare il calendario dei pagamenti giorno per giorno. Prima di recarsi all’ufficio postale di zona è pertanto bene informarsi sul giorno giusto in cui muoversi:

  • dalla A alla B: 1 giugno 2022;
  • dalla C alla D: 3 giugno 2022;
  • dalla E alla K: 4 giugno 2022;
  • dalla L alla O: 5 giugno 2022;
  • dalla P alla R: 6 giugno 2022;
  • dalla S alla Z: 7 giugno 2022.