Pensioni, attenzione alle date: questa volta slittano

Per le pensioni bisogna tenere sempre d’occhio le date dei calendari e i giorni in cui si scala: tutte le date del calendario e quelle del Rdc

Come da calendario il 1 giugno sono cominciati gli accrediti per le pensioni per tutti gli aventi diritto su conti correnti bancari o postali, ma anche libretti di risparmio. Per coloro che hanno intenzione di ritirare la loro pensione in contanti direttamente agli uffici postali, ci sarà da aspettare il giorno del loro turno alfabetico. Si è partiti all’inizio del mese, saltando ovviamente il giorno di festa del 2 giugno, ma si scalerà anche per il week end.

Si ricorda sempre che chi è titolare di carta postamat, carta libretto o di postepay evolution può effettuare il ritiro della pensione in contanti anche presso uno degli 8000 ATM Postamat che ci sono sul territorio nazionale. Non è quindi strettamente necessario recarsi allo sportello degli uffici postali e fare la fila. I pensionati che ricevono l’accredito sul conto potranno vedere i loro soldi dal 3 o dal 4 giugno. La suddivisione per turnazione alfabetica è stata decisa per evitare assembramenti di questo tipo davanti alle Poste.

Pensioni, il calendario completo dei turni

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio il calendario dei turni per ricevere la pensione in contanti.

  • mercoledì 1° giugno, cognomi  A-B;
  • venerdì 3 giugno, cognomi C-D;
  • sabato 4 giugno (mattina), cognomi E-K;
  • lunedì 6 giugno, cognomi L-O;
  • martedì 7 giugno, cognomi P-R;
  • martedì 8 giugno, S-Z.

Passiamo ora al Reddito di Cittadinanza. I percettori di tale sostegno hanno due date di riferimento per ricevere l’erogazione del mese. Il giorno dedicato ai cittadini che ricevono la prima ricarica, a coloro che hanno rinnovato la domanda al termine dei 18 mesi ea chi deve ricevere gli arretrati, è il 15 giugno. Mentre per quanto riguarda tutti gli altri la data di riferimento è il prossimo 27 giugno.