Crisi del grano, presto l’Italia pagherà un prezzo salatissimo

E’ in atto una vera e propria crisi del grano e farne le spese sarà l’Italia che pagherà un prezzo salatissimo. Approfondiamo l’argomento.

In questo periodo è in atto una vera e propria crisi del grano che costringerà l’Italia a pagare un costo davvero salato. Si tratta di una crisi mai vista prima che sta rendendo la situazione davvero molto difficile.

 Lo scoppio del conflitto in Ucraina ha generato una serie di conseguenze molto gravi. Tra queste, ad esempio, c’è l’aumento del costo relativo alle materie energetiche così come quello delle materie prime che, tra l’altro, sono sempre più difficili da reperire. In particolare, è il caso dei cereali il cui valore risulta aumento di ben l’ottanta per cento. Potremmo dire che si sta assistendo ad una vera e propria tempesta perfetta che potrebbe costringere l’Italia a pagarne un costo salatissimo. C’è infatti a chiedersi se gli imprenditori che operano nel settore agroalimentari abbiano sufficienti scorte all’interno dei loro magazzini in modo tale da poter continuare con la produzione. Ebbene, quelle relative al grano e al mais sono davvero al minimo va meglio invece per quanto concerne quelle dei cereali: a fine agosto, difatti, si dovrebbero rimpinguare con i nuovi raccolti.

Ovviamente ciò dipenderà anche dal fattore climatico che qualora non dovesse essere favorevole metterebbe l’intero settore davvero nei guai a causa della perdita della produzione. A risentire della situazione, peraltro, è anche il settore zootecnico dal momento che si sta assistendo ad un aumento dei mangimi anche del 50 per cento, aumento che si va inevitabilmente ad abbinarsi a quello del costo del latte, dei formaggi come anche della carne. In un simile contesto, dunque, è più che mai auspicabile un intervento dell’Europa intera che si adoperi per dare un sostegno alle tantissime persone che stanno davvero pagando il prezzo più alto dall’inizio della guerra in Ucraina. Non a caso il divario tra ricchezza e povertà si sta facendo sempre più evidente e un intervento che contempli l’azione di ciascun paese è quanto mai necessario per far fronte alla difficile situazione appena esposta. Di tale situazione, peraltro, l’Italia è uno dei paesi che sembra risentirne di più.