90 euro di tasse in meno, ma devi muoverti entro il 30 giugno

Bisogna affrettarsi poiché entro fine giugno sarà possibile pagare 90 euro in meno di tasse. Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

Coloro che vogliono risparmiare sulle tasse, devono sapere che è possibile pagare 90 euro di tasse in meno a patto che però ci si affretti. La scadenza, nello specifico, è fissata al 30 giugno.

Quando non si provvede ad adempiere agli oneri fiscali come, ad esempio, il pagamento di una bolletta, dell’assicurazione auto o ancora di una multa, le conseguenze possono essere particolarmente serie. E’ importante, dunque, mettersi in regola per riuscire ad evitare di incorrere in problemi che contemplano il pagamento di sanzioni pecuniarie anche molto salate. A tal proposito, coloro che pur essendo titolari di una fornitura di energia elettrica destinata ad uso domestico, vogliono disdire il canone tv, devono sapere che bisogna affrettarsi. In particolare, bisognerà presentare la dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle Entrate entro fine giugno.

Mediante la presentazione di tale modello, infatti, si intende dichiarare che non si è in possesso di alcun apparecchio tv così come tutti gli altri componenti della famiglia. Le dichiarazioni presentate a partire dal 1 febbraio fino al 30 giugno, in particolare, riguarderanno il canone dovuto da luglio a dicembre. Mentre nel caso delle dichiarazioni presentate dopo il 1 luglio fino al 31 gennaio 2023 darà diritto all’esonero per tutto il predetto anno. Ovviamente, nel caso in cui si continuerà a non detenere alcun apparecchio tv, il modello deve essere inviato ogni anno. Il predetto modello, peraltro, potrà essere inviato per via telematica accedendo a Entratel o Fisconline o, infine, inviarlo all’Agenzia delle Entrate eseguendo l’accesso all’apposita piattaforma. In alternativa, si può inviare la certificazione in esame tramite raccomandata al seguente indirizzo: Ufficio di Torino 1 S.A.T., Sportello dedicato all’abbonamento TV, alla Casella Postale 22, 10121. Va detto, che in caso di mancata presentazione del documento entro il termine ultimo stabilito, si dovrà continuare a pagare 90 euro. Di conseguenza, è importante affrettarsi se si vuole risparmiare sulle tasse. Proprio in questo determinato periodo storico in cui le famiglie italiane stanno risentendo dell’aumento del caro bollette dovuto alla crisi geopolitica, risparmiare euro in più rivelarsi davvero importante.