Assegno unico e Reddito per l’INPS puoi cumularli: è c’è un modulo

L’Assegno Unico e il Reddito di Cittadinanza sono due bonus compatibili e possono essere cumulati: per farlo però dovete compilare un modulo preciso.

I soggetti che percepiscono i Reddito di Cittadinanza possono anche avere diritto al ricevimento dell’Assegno Unico Universale, la cui cifra cambia in base al numero di figli a carico del richiedente.

AU e Rdc

Finalmente l’INPS ha dato alcuni chiarimenti su come funzionerà il cumulo dei due bonus monetari per il 2022 nel messaggio n. 2261 emanato il 20 Maggio 2022. Nel messaggio l’istituto nazionale ha comunicato che per aver riconosciuto l’accumulo delle integrazioni è necessario compilare il modello ‘RdC-Com AU’ messo a disposizione sul sito internet dell’ente.

Il modulo deve essere presentato nel caso in cui l’INPS non abbia già i dati necessari all’erogazione unica dei due bonus. Per chi invece dovesse compilarlo, sono state fornite anche alcune indicazioni su come farlo correttamente; specifichiamo che il modello può essere presentato esclusivamente online i autonomia o presso caf e patronati.

L’importo dell’AU viene erogato direttamente sulla carta del RdC ma per riceverlo è necessario avere alcuni requisiti: avere un figlio maggiorenne con più di 21 anni iscritto ad un corso di formazione o università, avere un figlio minorenne non valorizzato nella Dsu oppure essere una madre giovane sotto i 21 anni.

Nuovo modello Rdc-Com AU: se lo presentate entro Giugno avrete una grossa sorpresa

Nel caso percepiate già il RdC e solo recentemente rientrate in una delle situazioni sopra elencante è necessario aggiornare i vostri dati all’INPS presentando appunto il nuovo apposito modello ‘RdC-Com AU’. Questo può essere presentato dal 1° Marzo 2022 al 28 Febbraio 2023.

Rdc e AU

Le cifre dell’AU aggiuntive al Rdc verranno erogate un mese dopo la presentazione e l’accettazione del modello. Se per esempio presenterete il modello entro fine Giugno 2022, il successivo mese di Luglio, insieme alla ricarica del RdC, riceverete sulla stessa carta la somma dell’AU relativa a Giugno.

In più una buona notizia: se lo presentate entro il 30 Giugno verranno riconosciuti anche tutti gli arretrati dal mese di Marzo.