Sconto sulle bollette del 40%, salvano i conti della famiglia. Ma non aiuteranno gli italiani

E’ stato previsto uno sconto sulle bollette del 40 %. Questo però pur salvando i conti della famiglia non salverà gli italiani. Scopriamo insieme perchè.

Il conflitto in Ucraina sta generando conseguenze davvero pesanti soprattutto sulle famiglie italiane già duramente colpite dalla pandemia. Dalla crisi geopolitica in atto, in particolare, sono scaturite diverse problematiche come, ad esempio, un aumento del costo delle bollette che difatti, sono schizzate alle stelle.

Proprio per far fronte alla difficile situazione venutasi a creare in questo periodo, la Commissione Europea ha deciso di accordare il via libera affinché Lisbona e Madrid possano fissare tariffe inferiori a quelle presenti sul mercato. In questo modo, il gas giungerà ad un prezzo meno costoso: in particolare, scenderà del 40 per cento e duqnue di poco meno della metà rispetto a quello attuale. Tale decisione giunge dopo che i due paesi avevano avanzato la richiesta di provvedere in maniera autonoma nella lotta al rincaro delle bollette. Tale misura peraltro avrà validità fino alla fine di maggio del 2023. L’obiettivo è quello di operare una riduzione di quelli che sono i costi dell’elettricità all’interno del mercato iberico per poter consentire ai consumatori di godere di un po’ di sollievo.

Nello specifico, il price cap nella prima metà di applicazione della misura sarà stabilito a 40 euro, aumentando poi di 5 euro nei mesi successivi. In questo modo per il 31 maggio 2023, dovrebbe giungere a 70 euro. Per quanto concerne il nostro Paese, invece, la Commissione Europea ha tenuto ha precisare che la concessione del via libera alla predetta misura è stata dovuta al fatto che il mercato iberico presenta delle condizioni particolare. Non c’è dubbio che è inevitabile che entrambi i paesi siano ormai sotto la lente di ingrandimento per individuare i vantaggi della concessione. Nel caso in cui dovessero emergere dei vantaggi, è probabile che gli altri paesi europei tra cui l’Italia torneranno a chiedere nuovamente un price cap europeo. Ciò detto non resta che attendere nuovi e ulteriori sviluppi al riguardo nell’auspicio che il conflitto in Ucraina possa cessare e con sè anche le relative conseguenze che stanno pesando sulle famiglie che già versavano in condizioni economiche precarie.