Superbonus, l’incubo continua. E si parla di cambiarlo ancora

Superbonus 110%. Ecco tutti gli aggiornamenti e le ultime notizie che arrivano su questa misura. L’idea è quella di cambiarlo ancora.

Il Superbonus 110% è stata una delle misure più gettonate, nell’ultimo periodo con i fondi che sono praticamente terminati. Ecco cosa succede adesso e cosa vuole fare il Governo.

ANSA

Secondo quanto riportato dal portale Today, l’Ufficio parlamentare di bilancio ha confermato che per il 2022-2023 la cifra stanziata per il Superbonus 110% è di la cifra di 33,8 miliardi di euro. Di questi, secondo i dati Enea, 33,7 miliardi sono stati già impegnati. Un boom di richieste che ha sorpreso in molti. Adesso il Governo dovrà intervenire per rifinanziare la misura.

Ci sarebbe però un problema legato al Superbonus. Alcune banche, infatti, hanno esaurito lo spazio fiscale per acquistare i crediti relativi ai bonus edilizi poiché per legge non devono essere superiori al livello di imposte e contributi versati dall’istituto di credito.

Per quanto riguarda le imprese edili, che si occupano di questo tipo di lavoro, non riescono a cedere alla banche i crediti che vantano nei confronti dello Stato e sono in attesa di portarli a compensazione con le tasse. Nel mentre, però, rischiano di restare senza liquidità. Infatti le associazioni di categoria hanno lamentato questa situazione. A causa di questo problema sono 33mila imprese artigiane che rischiano di fallire. 

Adesso il Governo è a lavoro per trovare una soluzione che possa venire incontro a diverse aziende. Ecco una delle soluzioni possibili.

ANSA

Sabrina Ricciardi, del Movimento 5 Stelle e componente della Commissione politiche Ue del Senato, ha chiesto al Governo di ripristinare la cedibilità dei crediti fiscali senza limitazioni. Uno degli emendamenti al Decreto Aiuti prevede questo: “I crediti possono formare oggetto di cessioni integrali o parziali di una o più annualità”. 

Un’altra soluzione è quella di consentire alle banche di utilizzare i crediti di imposta ottenuti con il Superbonus per comprare titoli di stato che abbiano scadenza almeno decennale. A proporre questa cosa è Fraccaro.