Carburanti e bollette alle stelle, così il Governo incassa sul caro prezzi

Il Governo sta incassando enormi quantità di denaro grazie all’aumento dei carburanti e alle bollette alle stelle. Approfondiamo insieme la questione.

La guerra in atto in Ucraina ha generato una difficile situazione che ha determinato a sua volta un aumento dei prezzi relativi ai carburanti come anche alle bollette che, difatti, sono arrivate alle stelle. Da questa situazione a guadagnarci sono senza dubbio le aziende energetiche stanno accumulando dei profitti da capogiro. A guadagnarci però non sono solo loro, ma anche il Governo.

Il Governo ha fatto sapere di essere intenzionato ad aumentare la tassa relativa agli extra-profitti. Ciascuna impresa, infatti, dovrà procedere al pagamento del 40%. Il ricavato sarà destinato a finanziare il Decreto anti-inflazione. Si tratta di una misura volta contrastare la difficile situazione in atto mediante tre interventi. Come prima cosa, si procederà alla proroga di altri 3 mesi dello sconto su benzina e diesel pari a 25 centesimi. Oltre a ciò, sarà prevista anche la proroga dello sconto sulle bollette elettriche rivolto ai consumatori domestici. Il terzo ed ultimo intervento prevede l’introduzione del taglio del cuneo fiscale. In particolare, il Governo potrebbe decidere di ridurre di 4 punti i contributi che i lavoratori dipendenti sono chiamati a pagare.

In sintesi, dunque, proprio per favorire l’introduzione del Decreto, si è deciso di mettere mano a quelli che sono gli extra profitti delle aziende energetiche che da questa instabilità geopolitica ne stanno traendo sicuramente il maggior vantaggio. A partire dal prossimo 30 giugno, tra le altre cose, queste dovranno procedere con il versamento della tassa in esame. A partire da questa data dunque sarà possibile cominciare a capire quale sarà l’entità della cifra che il Governo riuscirà a ricavare. Ciò detto, in un simile contesto, non resta che augurarsi che la guerra in atto in Ucraina finisca il prima possibile. Le famiglie italiane infatti stanno risentendo in maniera molto dura delle conseguenze che si sono andate a delineare. La crisi geopolitica, peraltro, si è andata a sommare ad una situazione già per nulla favorevole causata in primo momento dalla pandemia. Allo stesso tempo spetta al Governo attuare i giusti interventi per contrastare l’aumento di carburanti e le bollette alle stelle.