Bonus INPS come avere altri 800 euro oltre ai 200 promessi dal Governo

Per il mese di luglio il Governo Draghi ha promesso 200 euro di bonus. Oltre a questi è possibile  beneficiare di un ulteriore bonus INPS del valore di 800 euro. Ecco di quale si tratta.

A luglio è prevista l’erogazione del Bonus INPS di 200 euro. Si tratta di una misura rivolta ai lavoratori dipendenti, autonomi e stagionali nonché ai collaboratori domestici, ai pensionati, ai disoccupati e ai percettori del Reddito di Cittadinanza. Oltre alla predetta agevolazione tra le altre cose è previsto anche un ulteriore bonus di 800 euro.

Il riferimento è al bonus mamma che è destinato a tutte le donne che hanno partorito entro il mese di febbraio 2022. Si tratta di un premio alla nascita che viene erogato dall’Inps anche nel caso di raggiungimento del settimo mese di gestazione, di adozione o di affidamento. In particolare, il Governo ha deciso di prorogare la misura in esame fino a fine giugno e per presentare la domanda è sufficiente accedere al sito dell’Inps. Per quanto concerne l’erogazione della misura questa avviene in un’unica soluzione e secondo diverse modalità di pagamento. Nello specifico, l’assegno in questione potrà essere erogato tramite accredito sul proprio conto corrente bancario o postale come anche mediante Iban di una carta prepagata o, infine, libretto postale.

In ogni caso, anche questo bonus è stato introdotto per incentivare le nuove nascite e aiutare le famiglie ad affrontare tutte le eventuali spese. Proprio in questo periodo è indispensabile l’attuazione di una politica sociale che sia vicina alle famiglie italiane che stanno affrontando anni piuttosto difficili. Dapprima, infatti, hanno dovuto fare i conti con le terribili conseguenze generate dalla pandemia, ora invece si ritrovano ad affrontare una crisi geopolitica che sta generando un’ondata di instabilità che da un lato determina un aumento dei prezzi che difatti sono arrivati alle stelle, dall’altro finisce per favorire manovre speculative volte guadagnare sempre più denaro. Ciò detto, c’è tempo fino al 30 giugno per presentare la domanda e poter beneficiare del bonus da 800 euro che si va a sommare a quello da 200 euro introdotto dal Governo e che dovrebbe essere erogato nel mese di luglio in un’unica soluzione.