70 euro di bonus ogni mese, la promessa del Governo che potrebbe diventare realtà

Bonus ogni mese: la promessa del Governo che potrebbe diventare presto realtà. Ecco tutte le informazioni.

Aumentare lo stipendio dei lavoratori senza incidere sul costo delle aziende? E’ possibile. Il Governo è a lavoro per contenere gli effetti dell’inflazione che sta entrando nella sua fase più critica. Un supporto in più per gli italiani e tutte le famiglie. Il Governo vuole intervenire sul cuneo fiscale.

La maggioranza di Governo è a lavoro per dare un aiuto a tutte le famiglie italiane che, in questo periodo, stanno affrontando tante spese a causa della guerra in Ucraina. Dai rincari sulle bollette fino all’inflazione con aumenti notevoli anche per quanto riguarda i prodotti di prima necessità. Una situazione terribile che sta mettendo in ginocchio numerose famiglie italiane. Per questa ragione il Governo Draghi è a lavoro per dare un sostegno a tutti i lavoratori.

L’idea del Governo è quello di tagliare il costo del lavoro di quattro punti percentuali per  i dipendenti con un reddito annuale lordo inferiore a 35mila euro. Con questa misura tutti riceverebbero fino a 70 euro in più mensili in busta paga. A beneficiarne tutti i lavoratori che hanno giù usufruito dello sgravio dello 0,8 per cento sui contributi.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, al vaglio del Governo c’è l’ipotesi di un taglio sul cuneo fiscale. Uno sconto limitato nel tempo e della durata di soli 4 mesi. L’operazione può essere sostenibile per le casse dello stato. Si parla di una spesa, stimata, di 2-2,5 miliardi di euro che può essere finanziata portando al 30 per cento la tassazione sui profitti delle aziende energetiche.

Con questa misura quali saranno i benefici? Per i lavorati ci sarebbe un totale di  280 euro, con 70 euro in più in busta paga per quattro mesi. Un importo superiore rispetto al contributo una tantum di 200 euro previsto per il mese di luglio a tutti i lavoratori e pensionati con reddito inferiore ai 35mila euro.

Il Governo non ha ancora deciso: si valuta anche la possibilità di rendere disponibile questa misura solo per quelli che guadagnano  tra i 15 e i 20mila euro. Questo provvedimento già a luglio potrebbe arrivare insieme alla proroga del bonus sulle bollette energetiche e gli sconti sulle accise per i carburanti.