Conti correnti, perchè 5 mila euro è un importo che allerta il Fisco

In materia di Conti correnti, il Fisco potrebbe essere allertato con un importo di 5mila euro. Scopriamo insieme perchè.

Coloro che posseggono un conto corrente devono sapere che l’Agenzia delle Entrate potrebbe essere allarmata nel caso di un importo pari a 5mila euro. A tal proposito, è molto importante prestare attenzione ad un obbligo previsto dalla normativa.

Esterno della sede centrale dell’Agenzia delle entrate-Riscossione, Roma. ANSA

I titolari di conti all’estero devono sapere che mentre prima la soglia da comunicare al Fisco era stata fissata a 15mila euro, adesso è stata ridotta a 5mila. L’obiettivo è quello di mettere in atto un più efficace sistema di antiriciclaggio per quanto concerne le operazioni con l’estero. Si tratta, in poche parole, di un rafforzamento di quelli che sono i controlli fiscali che difatti divengono più severi. A tal proposito, nell’ambito del monitoraggio rientrano una serie di operazioni tra cui i vaglia postali, assegni bancari e postali, assegni circolari e così via. Queste operazioni, peraltro, saranno oggetto di controllo nel caso in cui siano destinate a persone fisiche, società semplici o ancora ad enti non commerciali.

Mentre precedentemente la norma diceva che la comunicazione all’Agenzia delle Entrate doveva essere effettuata nel caso di trasferimento di denaro, reale o virtuale, di importo superiore a 15mila euro. Tale obbligo, peraltro, riguardava sia operazione eseguite in un’unica soluzione o anche frazionate. Con l’introduzione di nuove regole, invece, d’ora in poi la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dovrà essere eseguita già a partire da operazioni pari a 5 mila euro in su. L’obbligo, tra le altre cose, non è previsto nel caso di operazioni frazionate ma solo quelle che saranno eseguite in un’unica volta. Alla luce di quanto appena detto, si tratta di un nuovo obbligo che non bisogna assolutamente dimenticare. Nel caso di inadempimento, difatti, l’Agenzia delle Entrate metterà in atto dei controlli per verificare la liceità. Va da sè che nel caso in cui si vada a violare la norma or ora descritta si andrà incontro a problemi anche molto seri con la legge. L’obiettivo, in particolare, è quello di contrastare e individuare eventuali condotte illecite e dunque il riciclaggio di denaro.