Ispezioni della Finanza senza preavviso, perchè devi preoccuparti

Per molti contribuenti è il caso di preoccuparsi in quanto la Finanza può mettere in atto ispezioni senza preavviso. Ecco cosa devi sapere.

Per contrastare il fenomeno dilagante dell’evasione fiscale, la Guardia di Finanza può mettere in atto ispezioni senza preavviso che devono preoccupare molto i contribuenti italiani.

Molte persone si chiedono se la Finanza debba sempre necessariamente avvisare o meno prima di avviare controlli e verifiche di natura fiscale. A tal proposito, va precisato che la Guardia di Finanza può attuare ispezioni che abbiano ad oggetto attività commerciali ma anche agricole o artistiche e così via. Non solo, tali controlli possono riguardare anche un’eventuale documentazione. Ciò detto, in caso di verifica all’interno di un’abitazione, la Finanza non è tenuta a dare alcun preavviso. In tal caso, infatti, è sufficiente l’autorizzazione da parte del procuratore della Repubblica. Ciò significa che con tale autorizzazione è possibile procedere a perquisizioni all’interno di mobili, casseforti, borse e dunque anche sulla persona. In ogni caso, l’accesso nei locali destinati all’esercizio di arti o professioni dovrà essere eseguito in presenza dei titolare dello studio o di un suo delegato.

I controlli, inoltre, devono essere eseguiti senza per questo andare a ledere la dignità delle persone che si trovano presenti. Non solo, questi possono avvenire soltanto durante le ore in cui l’esercizio è aperto. Ci sono poi dei casi in cui è possibile effettuare verifiche fiscali anche senza l’autorizzazione da parte del Procuratore della Repubblica ma si tratta di casi davvero molto gravi. In particolare, devono sussistere una serie di indizi che certifichino una violazione delle norme. In questo senso si può agire in maniera celere per riuscire a reperire prove che vadano a confutare i predetti indizi. Proprio a proposito dei documenti, questi possono essere posti sotto sequestro nel caso in cui il loro contenuto non può essere riprodotto fedelmente nel verbale. Di conseguenza, in caso contrario la legge stabilisce che possano essere sequestrati. Ciò detto, è chiaro che la Guardia di Finanza può attuare dei controlli di natura fiscale tuttavia questi sono soggetti ad una serie di condizioni esplicitamente previsti dalla legge in vigore.