Bonus €200: per alcuni può tornare moltiplicato, la novità positiva

Il bonus 200€ è sicuramente un bonus molto controverso.

Sostanzialmente gli italiani sono stati contenti dell’idea del governo Draghi di erogare €200 contro il carovita perché oggettivamente c’è bisogno di un aiuto.

Pixabay

Tuttavia i €200 sono veramente pochi contro un aumento del costo della vita così forte.

Per chi torna potenziato il bonus 200 euro

Fin da subito il problema più forte evidenziato da sindacati e forze politiche era proprio la natura assolutamente eccezionale di questo bonus.

Pixabay

Infatti €200 erogate una volta sola erano veramente troppo poco. Ma proprio per questo ci sono novità positive sul bonus 200 euro e tanti potranno effettivamente godere di un aiuto decisamente più corposo. Lo scopo del bonus 200€ è proprio quello di risarcire in parte le famiglie dei duri aumenti del costo della vita. Andare avanti diventa molto più difficile con questa forte inflazione e i 200€ avevano proprio questa funzione. Il governo sta pensando ad un potenziamento del bonus 200 euro che può arrivare proprio in busta paga. Infatti il potenziamento arriverà proprio per i lavoratori dipendenti. Nei progetti del governo infatti c’è il ritorno del bonus 200 euro anche ad agosto e settembre.

Si può arrivare sino al taglio del cuneo fiscale

Ma secondo alcune indiscrezioni si sta pensando addirittura a riproporre il bonus 200 euro fisso in busta paga fino alla fine dell’anno. In sostanza lo scopo sarebbe quello di accompagnare i lavoratori fino al 2023. Infatti nel 2023 c’è il tanto atteso taglio del cuneo fiscale, almeno queste sono le intenzioni del governo. Ovviamente i problemi all’interno della maggioranza di governo mettono in forse tutto ciò. Il ministro Orlando è intervenuto sull’argomento per confermare che il bonus 200 euro non si tocca perché è stato già approvato.

Nuovi aiuti sociali

Per quanto riguarda il ritorno del bonus nei mesi successivi questo effettivamente può essere messo in dubbio dall’attuale dedicata a situazione della maggioranza di governo. Ad ogni modo se l’esecutivo Draghi dovesse restare in carica, effettivamente il bonus potrebbe facilmente ritornare. Ma il Governo aveva promesso nuovi aiuti sociali pensati soprattutto per i redditi più bassi da mettere in campo con un nuovo decreto. La speranza è che anche per questi il governo continui a restare nella facoltà di portare a compimento questi altri bonus.