445€ al mese oppure 1000€ una volta sola: arrivano i bonus figli a carico non cumulabili

Le famiglie con figli a carico hanno decisamente bisogno di bonus per poter andare avanti.

Ma dallo Stato arrivano dei bonus che possono essere veramente ricchi e utili per le famiglie con i figli a carico.

Pixabay

Come sappiamo le famiglie italiane stanno chiedendo con sempre più forza e sempre maggiore convinzione aiuti più corposi perchè il costo della vita è insostenibile.

445 euro oppure mille euro ma non entrambi

Ma allora vediamo questi bonus messi a disposizione dal governo per le famiglie con figli a carico.

Pixabay

Come vedremo si tratta di 445 euro al mese in alcuni casi oppure mille euro da fruire una volta all’anno ma questi due bonus non sono cumulabili. Innanzitutto bisogna chiarire che con l’assegno unico universale sono venuti meno praticamente tutti i precedenti bonus che il governo garantiva alle famiglie italiane con i figli a carico. Sicuramente è stata una stangata per le famiglie perché si sono persi bonus preziosi come il bonus bebè da 800 euro. Tuttavia il governo contemporaneamente ha reso però disponibili oppure ha confermato due bonus che effettivamente sono cumulabili con l’assegno unico ma non tra di loro.

Come ottenerli

Il primo bonus che le famiglie possono richiedere insieme all’assegno unico è il bonus nido. Infatti grazie al bonus nido le famiglie possono effettivamente avere una cifra notevole per agevolare il costo dei nidi pubblici o anche di quelli privati. Le famiglie con ISEE basso cumulando assegno unico e bonus nido possono arrivare a percepire ben 445 euro al mese per ogni singolo figlio entro i 3 anni di età. Una cifra veramente importante che però si può avere soltanto fino al terzo anno. Il bonus nido è sicuramente un bonus importante ma la cifra erogata è proporzionale all’ISEE, al costo del nido ma anche al numero di mesi effettivamente frequentati dal figlio.

Un bonus prezioso

Un altro bonus da €1000 che si può fruire dai 5 ai 18 anni è il bonus da €1000 che può essere chiesto sia dalla mamma che dal papà. Questo bonus è focalizzato sull’istruzione ed è noto come bonus musica. Il bonus musica infatti garantisce ben €1000 Per l’educazione musicale dei figli. Entrambi i genitori possono chiedere questo bonus come detrazione IRPEF al 19%. Grazie a questo bonus tutte le spese per l’educazione musicale purché documentate nel modo corretto possono effettivamente essere portati in detrazione sino ad un massimo di 1000€.