Altro che Bonus €200: gli ISEE bassi possono avere ben €500 da spendere ora al supermercato

Le famiglie con ISEE basso stanno subendo duramente questo forte incremento dei prezzi ma molte di esse sono state dimenticate dal bonus 200 euro.

Infatti il bonus 200 euro non viene erogato agli inoccupati e nemmeno alle casalinghe.

Pixabay

Quindi sono proprio le famiglie più fragili e le famiglie con ISEE più basso a non ricevere il bonus promesso dal governo Draghi. Questa è chiaramente un’ingiustizia ma è proprio per le famiglie con ISEE più basso che ci può essere un aiuto anche più importante.

L’aiuto per i nuclei familiari con ISEE basso

Infatti per le famiglie con ISEE bassi arrivano cifre da poter spendere nei beni di prima necessità.

Pixabay

Non sorprende come gli italiani stiano chiedendo con sempre più forza e più rabbia forti sostegni sociali. Sono veramente troppe le famiglie a non riuscire ad andare avanti ma purtroppo in Italia ancora non c’è traccia di aiuti sociali veramente forti. Tuttavia le famiglie possono effettivamente richiedere i cosiddetti buoni spesa. Infatti i buoni spesa sono delle cifre messe a disposizione dal governo ai vari comuni italiani. Quindi il buono spesa è una misura governativa ma la famiglia lo deve chiedere concretamente al comune.

Ecco come ottenere questi aiuti preziosi per le famiglie

Infatti ogni comune prende le cifre ricevuto dal governo e decide in modo autonomo come generare i buoni spesa. Quindi ogni comune fissa il valore concreto che devono avere i buoni spesa. In alcuni comuni i buoni buoni spesa arrivano ad arrivare a valere addirittura 800€. Ad ogni modo mediamente questi buoni per i beni di prima necessità di solito erogano tra i quattro e i 500 euro per la famiglia.

Cosa comprare e cumulabilità

Con i buoni spesa si possono acquistare i generi di prima necessità del supermercato ma anche le medicine e tutti quegli altri prodotti fondamentali per la vita. Per richiedere il buono spesa è necessario consultare il bando del proprio comune. Infatti ogni comune non solo fissa il valore concreto dei buoni spesa ma fissa anche i tetti ISEE per poterli richiedere. Quindi una volta che si saranno verificati i requisiti si potranno richiedere i buoni spesa. Lo strumento del buono spesa è perfettamente compatibile e cumulabile con quello della carta acquisti.