Draghi addio, quanti soldi rischiamo di perdere

Con la caduta del Governo in molti si stanno chiedendo cosa ne sarà dei bonus: qual è la situazione per alcuni indennizzi

Siamo arrivati alla conclusione del governo Draghi dopo le dimissioni presentate al Presidente della Repubblica dallo stesso premier. Le Camere sono state sciole e le elezioni anticipate sono in programma per il prossimo 25 settembre. Quello che si chiedono tutti gli italiani ora è cosa ne sarà dei bonus che sono in attesa del decreto attuativo. Verranno dimenticati o cancellati?

Ci si chiede anche se bisognerà aspettare il nuovo Esecutivo perché vengano sbloccati, mentre quello attuale resta al lavoro per la gestione degli affari correnti. La questione principale ruota sempre attorno al bonus 200 euro, ovvero il contributo una tantum all’interno del decreto Aiuti per lavoratori autonomi e liberi professionisti, per i quali ancora non sono state definite le modalità di erogazione.

Draghi, senza di lui che ne è del bonus 200 euro per i lavoratori autonomi?

Non si sa neanche come andrà fatta la domanda o di quali requisiti bisognerà essere in possesso. L’articolo 33 del decreto prevedeva che sarebbe dovuto essere definito tutto da un altro decreto del ministero del Lavoro, insieme a quello dell’Economia e delle Finanze. Di questo decreto non vi è ancora traccia, nonostante lo si aspettasse entro lo scorso 17 giugno 2022.

C’è poi da considerare anche il bonus trasporti, ovvero il buono di massimo 60 euro spendibile per l’acquisto di un abbonamento per i mezzi di trasporto pubblici locali, regionali e interregionali. Anche per quanto riguarda tale sostegno, le modalità per la presentazione della domanda dovranno essere definite attraverso un decreto, con il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

E’ stato invece il decreto attuativo per il bonus chef, ma questo rimanda ad un altro provvedimento per la definizione della domanda. Insomma, questi bonus non sono stati cancellati e rimarranno nonostante la caduta del governo Draghi. I tempi però saranno inevitabilmente più lunghi.