Assegno Unico: la grande gioia delle famiglie che lo hanno portato a mille euro al mese con questi bonus

L’assegno unico universale è stata la grande rivoluzione del governo per quanto riguarda gli aiuti alle famiglie.

Ma alcune famiglie stanno riuscendo a portare questo assegno addirittura a mille euro. Il merito è dei bonus aggiuntivi ma non solo.

Pixabay

Vediamo perché alcune famiglie ricevono davvero tanto grazie all’assegno unico e come potenziare questa misura. Non tutti amano l’assegno unico universale.

Una misura che può diventare davvero ricca

Infatti da quando è arrivato l’assegno unico universale tutti gli altri bonus previsti per i figli sono spariti.

Pixabay

Soprattutto le famiglie lamentano la sparizione del bonus bebè da 800€. Ma sono anche gli assegni familiari ad essere stati cancellati dall’assegno unico. Il governo ha creato l’assegno unico proprio per raggruppare tutte le erogazioni precedenti in un unico sostegno chiaro e semplice da capire. Per alcuni nuclei familiari il passaggio all’assegno unico è stato vantaggioso. Soprattutto è stato vantaggioso per le famiglie più povere e con tanti figli. Mentre per altri italiani il passaggio all’assegno unico è stato sostanzialmente svantaggioso.

Ecco come può salire per tutti grazie ai bonus

Eppure ci sono famiglie che arrivano a prendere di assegno unico anche €1000 al mese. Infatti una famiglia con quattro figli ed ISEE basso può arrivare a percepire la bella cifra di €1000 al mese per avere un sostegno per i figli. Si tratta sicuramente di una cifra importante ma anche famiglie non numerose grazie ai bonus possono potenziare molto l’assegno unico universale. Si può accrescere il valore dell’assegno unico sommando i bonus ancora presenti. Infatti da 0 a 3 anni si può richiedere il bonus nido. Il bonus nido eroga un aiuto proporzionale al numero di mesi effettivamente frequentati al lido pubblico o al nido privato.

I tanti bonus che lo potenziano

Tuttavia questo bonus è percepibile solo fino al terzo anno di età del bimbo. Dal quinto al diciottesimo anno di età del figlio invece si può percepire il bonus musica. Il bonus musica eroga addirittura mille euro di detrazione Irpef per tutte le spese per l’educazione musicale. Tuttavia in questo periodo i bonus sicuramente più interessanti sono quelli per la scuola. Infatti le regioni italiane mettono a disposizione delle ricche e borse di studio proprio gli ISEE più bassi in vista del nuovo anno scolastico. La regione Lombardia è una delle più generose perché arriva ad erogare addirittura 2.000€ per le famiglie con ISEE più basso.