Bonus figli a carico: INPS e Regioni danno una mano alle famiglie

Le famiglie con i figli a carico stanno soffrendo molto a causa di questo aumento del costo della vita.

Tutto aumenta di prezzo dalla benzina, alle bollette alla spesa del supermercato.

Pixabay

Questo chiaramente è un problema per tutti gli italiani, ma sono proprio le famiglie con i figli a carico ad avere le maggiori spese e quindi i maggiori problemi.

I bonus più ricchi per la famiglia

Le famiglie con i figli a carico stanno veramente patendo duramente questa situazione ma per fortuna arrivano i nuovi bonus innovativi dalle regioni e anche dall’INPS.

Pixabay

In Italia tutti i vecchi bonus che c’erano per i figli a carico sono stati sostanzialmente cancellati dall’assegno unico universale. Il Governo ha ritenuto di cancellare tutti i vecchi bonus e dare un’unica erogazione di denaro. Quest’unica erogazione di denaro è proporzionale all’isee ma anche al numero dei figli del nucleo familiare. Quindi il governo Draghi con l’assegno unico universale ha fatto una vera e propria rivoluzione. Ma gli italiani sono scontenti del fatto che i vecchi bonus sono scomparsi. Ma vediamo quali bonus sono disponibili da parte delle regioni e anche da parte dell’INPS.

Tanti aiuti da chiedere

Prima di tutto sono ancora attivi due bonus nazionali. Il primo bonus è il bonus nido che si può chiedere da zero a tre anni di vita del bambino. Il bonus nido unito all’assegno unico universale arriva ad erogare ben 445 euro al mese per le famiglie con ISEE più basso. Il bonus nido copre sia i nidi pubblici che quelli privati. Questo bonus è richiedibile fino al terzo anno di età ed è erogato in proporzione al numero di mesi effettivamente fruiti. Ma oltre al bonus nido c’è anche il bonus musica. Il bonus musica eroga 1000 euro nella forma di una detrazione IRPEF al 19%.

Gli altri bonus importanti

Con il bonus musica possono essere portate in detrazione le spese per il conservatorio ma anche quelle per le scuole di musica. Praticamente tutte le spese per l’educazione musicale possono essere portate in detrazione. Ovviamente per fruire del bonus musica c’è bisogno che queste spese siano regolarmente dimostrabili. Ma c’è un bonus per i figli a carico molto particolare che arriva dall’INPS. Infatti l’INPS eroga €150 al mese alla famiglia che abbia un figlio disabile. Se i figli disabili sono due l’INPS eroga €300 al mese. Se i figli disabili sono più di due si arriva a 500 euro al mese. Questo è un bonus molto etico e prezioso però purtroppo i limiti ISEE per poterne beneficiare sono molto stringenti e si spera che il governo possa allargarli. Ma sono preziosi anche i bonus scuola regionali erogati in base all’ISEE.