INPS, arrivano tredici mesi di sostegni straordinari

Sono in arrivo da parte dell’INPS ben tredici mesi di sostegni straordinari. Ecco cosa devi fare al riguardo.

In arrivo dall’Inps sono in arrivo sostegni straordinari per una durata di tredici mesi. A tal proposito, è importante sapere in cosa consistono questi aiuti e in particolar modo a chi saranno rivolti.

Gli aiuti in esame si riferiscono all’assegno sociale, l’ex pensione sociale, introdotta per dare un sostegno ai cittadini che hanno raggiunto i 67 anni di età che vivono in una situazione di particolare disagio economico. Si tratta, difatti, di una misura di natura assistenziale della durata di tredici mensilità in un anno. Nello specifico, coloro che risultano beneficiari di tale sostegno da parte dello Stato hanno diritto ad un assegno di oltre 6 mila euro l’anno. Nel caso di soggetti che hanno raggiunto i 70 anni di età, peraltro, l’importo può salire fino a 8 mila e 500 euro. Come abbiamo accennato poc’anzi il sostegno è rivolto ai soggetti che versano in condizioni economiche particolarmente precarie e dunque a coloro che non hanno maturato i contributi necessari per andare in pensione. In questo senso, per riuscire ad ottenere l’importo massimo è necessario che il soggetto in questione sia titolare di un reddito pari a zero, mentre nel caso in cui si viva con il coniuge il reddito di quest’ultimo non deve superare il valore dell’assegno sociale dell’intero anno. In caso contrario, dunque, l’entità dell’assegno viene calcolato sottraendo il reddito percepito dalla somma annua.

Tra le altre cose va anche precisato che la misura in questione può essere compatibile con altre misure di sostegno al reddito come, ad esempio, la pensione di cittadinanza. Questo però non significa che sia cumulabile con esse. In poche parole, si può usufruire di ciascuna misura ma in tal caso gli importi saranno ridefiniti sulla base di quello riconosciuto con l’assegno sociale. Ciò detto, in riferimento alla domanda questa può essere presentata recandosi presso uno dei caf sparsi sul territorio o anche accedendo al sito Inps fornendo le proprie credenziali Spid o con Carta di Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi. In alternativa è possibile contattare il numero verde 803164 da rete fissa o allo 06164164, da rete mobile.