Il prezzo della benzina sta scendendo ma per gli italiani è l’ennesima stangata: quello che non ti dicono

In questi mesi il prezzo della benzina è salito a livelli spaventosi: sia il diesel che la benzina sono diventati sempre più cari.

Addirittura per un periodo si è temuto che il diesel sarebbe stato oggetto di razionamenti.

ANSA/GDF

Anche le autorità del Governo italiano non hanno escluso che a un certo punto le scorte potessero essere troppo scarse riguardo il diesel e che si andasse a finire addirittura i razionamenti.

La discesa dei carburanti cela una stangata

Adesso diesel e benzina stanno leggermente scendendo di prezzo. Ma come vedremo questa non è una buona notizia.

Pixabay

Ovviamente pagare di meno diesel e benzina è qualche cosa di positivo e giustamente gli automobilisti ne sono contenti. I prezzi sono ancora altissimi ovviamente, però almeno si nota una diminuzione dei costi. Tuttavia questo abbassamento dei prezzi della benzina nasconde un ennesima clamorosa stangata. Non stiamo parlando delle truffe messe in atto da tanti benzinai che sembrano far pagare la benzina meno ma poi manomettono l’erogatore per imbrogliare i cittadini.

La vera stangata sui petroli

Il problema qui è completamente diverso. Secondo molti economisti il prezzo del petrolio sta scendendo perché è in arrivo la recessione economica. Quindi la diminuzione del prezzo della benzina e quindi la diminuzione del prezzo del petrolio, sono semplicemente il riflesso del fatto che l’economia mondiale sta per avere un vero e proprio crollo.

La stangata sugli italiani

Infatti quando arriva la recessione economica tutta la produzione industriale rallenta e di conseguenza anche i prezzi delle materie prime energetiche diminuiscono. Secondo molti infatti la diminuzione dei prezzi del petrolio è dovuta proprio a questo. Quindi si tratta di una diminuzione che fa tirare un sospiro di sollievo agli automobilisti ma che conferma quello che molti temono e cioè che in autunno o all’inizio dell’anno prossimo potrebbe arrivare una severissima stangata sull’economia che potrebbe colpire duramente l’economia italiana che e quella degli altri paesi. Secondo molti economisti le ricadute sulle imprese e sulle famiglie potrebbero essere veramente pesantissime. Dunque se la diminuzione del prezzo della benzina è qualcosa di positivo le sue motivazioni sono molto negative l’impatto sarà duro.