Bolletta dell’energia a €0: il Governo ti propone la via per non pagare più ma vuole qualcosa in cambio

La bolletta dell’energia zero euro Non è un sogno ma può diventare una concreta realtà e per tanti Italiani in realtà questo è già successo.

Vediamo come un bonus particolarissimo messo in campo dallo Stato può aiutare gli italiani ad azzerare completamente la bolletta dell’energia.

Pixabay

Come sappiamo da quando è cominciata questa durissima inflazione per gli italiani andare avanti è diventato veramente difficoltoso.

Come azzerare la bolletta

Infatti gli italiani hanno notevoli difficoltà a riuscire a pagare le bollette ma anche la spesa al supermercato e tutte le altre spese che sono cresciute in modo impressionante.

Pixabay

Come sappiamo il governo mette in campo il bonus sociale sulle bollette. Quindi sia le bollette della luce che dell’acqua che del gas possono ricevere un concreto aiuto in modo tale da neutralizzare gli aumenti. Tuttavia sulla bolletta dell’energia elettrica lo stato ha messo in campo un aiuto radicalmente diverso che può proprio azzerare la stessa bolletta. Si è trattato di una proposta partita diversi mesi fa ma che adesso finalmente può essere concretamente richiesta dai cittadini.

Un aiuto fortissimo contro il carovita

Stiamo parlando del cosiddetto reddito energetico. Il reddito energetico è una misura molto particolare che non va confusa con il reddito di cittadinanza. Infatti il reddito energetico eroga 6.000 oppure 8.500 euro alle famiglie per mettere i pannelli solari sul tetto di casa o sul balcone di casa. Quindi saranno tutte le famiglie con ISEE entro i 20.000€ a poter richiedere questo reddito energetico e quindi poter installare i pannelli solari. Ma vediamo come funziona. I 6.000 euro oppure 8.500 euro erogati dal reddito energetico servono proprio per mettere i pannelli solari sul tetto sul balcone di casa. Tuttavia questa cifra non copre solo l’acquisto dei pannelli ma anche la loro installazione.

Come chiederlo

Ad essere coperta è anche la rimozione di strutture che eventualmente ci fossero prima. Sarà proprio grazie al reddito energetico che la famiglia potrà azzerare la bolletta dell’energia concretamente. Tuttavia il reddito energetico attualmente non è partito in tutte le regioni italiane e quindi è importante verificare proprio sul sito della propria regione se il reddito è richiedibile o no. Inoltre sia la cifra degli 8.500 che il tetto ISEE dei €20.000 sono quelli stabiliti dalla regione Puglia che è stata la prima a far partire già il reddito energetico. Regioni diverse o realtà locali diverse potrebbero erogare cifre più alte oppure più basse.