Aumento delle pensioni, non ci hanno detto tutta la verità: ci sono gli esclusi

Riguardo all’aumento delle pensioni non ci è stata detta tuta la verità. Ci sono degli esclusi da questa misura: ecco quali sono.

Il Governo dimissionario di Mario Draghi, all’interno del Decreto Aiuti bis, ha voluto introdurre una misura che prevede di anticipare l’adeguamento delle pensioni. Si tratta di un intervento che solitamente viene messo in atto nel mese di gennaio di ogni anno ma che questa volta si è deciso di anticipare per dare un sostegno concreto ai pensionati che rappresentano sicuramente la categoria di persone che hanno risentito degli aumenti generati dalla crisi energetica.

Nonostante l’esecutivo abbia annunciato degli aumenti sull’assegno pensionistico a partire dal mese di ottobre, va detto che questi non riguarderanno tutti i pensionati. Essi in particolare riguarderanno solamente gli importi che non superano i 2.692 al mese e dunque i 35 mila euro all’anno. In questo caso, infatti, l’aumento si attesterà solo al due 2 per cento dal momento che si tratta di un anticipo parziale. Ciò detto, è chiaro che l’aumento sarà davvero esiguo. Questo ha portato le associazioni sindacali a sottolineare l’inadeguatezza della misura in esame che non può in alcun modo contrastare gli aumenti generati dall’inflazione alle stelle. A tal proposito, di fatto, va ricordato che questa si è attestato sull’8,9 per cento durante il mese di luglio. I titolari degli importi annui prima menzionati, infatti, potranno beneficiare di aumenti in molti casi irrisori che non sono sufficienti a rafforzare il potere d’acquisto dei pensionati messo a dura prova dal carovita.

Su una pensione di poco più di 950 euro, l’aumento si attesterebbe sui 19 euro che corrisponderebbe dunque a poco meno di 60 euro durante il trimestre che va da ottobre a dicembre. Nel caso di una pensione minima di 524 euro, si avrebbe un incremento pari a poco più di 10 euro e dunque di circa 30 euro durante tutto il predetto trimestre. Dai dati appena citati, si tratta com’è chiaro di una misura che chiaramente non può assolutamente bastare a risollevare l’economia di molte famiglie che oramai da mesi si trovano ad affrontare una situazione davvero insostenibile che richiede misure più incisive da parte dell’esecutivo.