Arriva il nuovo bonus per i lavoratori part time: finalmente il Governo si ricorda di loro

Il lavoro part time è un lavoro molto diffuso in Italia.

Il governo adesso mette un campo un bonus da €550 proprio per i lavoratori part time.

ANSA

Vediamo di capire come funzionerà questo aiuto e chi potrà richiederlo. Il lavoro part time è soltanto una delle tante facce del triste mondo del lavoro italiano.

Un bonus per i lavoratori più dimenticati

Infatti in Italia tra lavoratori poveri, lavoratori precari, finte partite IVA e lavoratori in nero non stupisce che i lavoratori siano poveri e che non guadagnano abbastanza neppure per sopravvivere.

Pixabay

Oggi il governo ha varato degli aumenti in busta paga per i dipendenti tuttavia non sono stati aumenti di tipo redistributivo. Quindi proprio i dipendenti con la busta paga più alta hanno percepito di più mentre i dipendenti con la busta paga più bassa hanno percepito di meno. Per i lavoratori del part-time così come per tanti lavoratori precari o in nero la vita è decisamente difficile.

Un bonus sociale ed importante per chi ha avuto di meno

Ma adesso arriva questo bonus di €550 che può essere comunque sia una mano. Teoricamente il lavoratore part time è un lavoratore che sta arrotondando un altro introito oppure dovrebbe essere uno studente che sta guadagnando qualche soldo per pagarsi gli studi. Molto spesso invece i lavoratori part time sono lavoratori che lavorano pochissimo e guadagnano pochissimo. Il bonus da €550€ nasce proprio per aiutare i lavoratori part time di tipo ciclico verticale. Infatti il part-time ciclico verticale molto spesso costringe il lavoratore a guadagnare pochissimo e ad avere degli introiti veramente bassi.

Come richiedere i 550 euro

Questo bonus da €550€ per i lavoratori del part time ciclico verticale va proprio ad offrire un piccolo ristoro a questo tipo di lavoratori che nell’arco dell’anno dell’anno abbiano potuto lavorare poche settimane e che abbiano quindi percepito introiti molto bassi. Il bonus è richiedebile soltanto se durante il periodo del lavoro part time ciclico verticale non si abbia goduto di altri aiuti di tipo statale. Insomma un bonus sicuramente sociale ed importante ma gli italiani più in difficoltà chiedono ben altro. Si chiedono con sempre maggiore forza aiuti realmente universali che possano offrire un contributo a tutti senza escludere nessuno. Molti sono delusi dalla perdita di interesse per la questione cruciale del salario minimo.