Reddito di solidarietà e Bolletta di solidarietà: le nuove misure sociali

Come sappiamo il governo di centro-destra che  molto probabilmente uscirà dalle elezioni autunnali cancellerà il reddito di cittadinanza.

La cancellazione del reddito di cittadinanza è una misura davvero drammatica per quelle tantissime famiglie che solo grazie a questo reddito riescono ad andare avanti.

ANSA

Infatti in Italia sono davvero tante le famiglie che vivono grazie al reddito di cittadinanza e anche se le polemiche su questa misura si sprecano c’è da dire che ogni strumento che possa lenire la terribile povertà del nostro paese va comunque considerato con grande attenzione.

La nuova misura proposta dalla Meloni

Tuttavia Giorgia Meloni desidera sostituire il reddito di cittadinanza con il cosiddetto reddito di solidarietà.

Pixabay

Si tratta di una misura piuttosto diversa ed è importante capire come funzionerà. E’ anche importante capire perché ultimamente si sta parlando di bolletta di solidarietà o bolletta di cittadinanza. Innanzitutto partiamo dal reddito di solidarietà. Il reddito di solidarietà è una misura che in parte somiglia al reddito di cittadinanza ma in parte no. Le famiglie che possono chiedere il reddito di solidarietà sono le famiglie con un ISEE entro i 15.000 euro. Oltre ad avere un ISEE entro i 15.000€ queste famiglie devono anche possedere un solo immobile e devono risiedere in Italia da almeno 10 anni.

Il nuovo reddito di solidarietà

Queste famiglie devono avere la cittadinanza italiana oppure di un altro stato dell’Unione Europea. Ma la cosa che interessa di più ai cittadini è quanto può essere erogato a titolo di reddito di solidarietà. Il reddito di solidarietà eroga €400 per ogni nucleo familiare. Tuttavia questi 400 euro sono aumentati di €250 per ogni figlio minore a carico. Inoltre sono anche aumentati di 250 euro per ogni ultrasessantenne a carico. Altri 250 arrivano per ogni disabile che faccia parte del nucleo familiare. Quindi in sostanza globalmente si può arrivare a una cifra anche molto interessante. Il reddito di solidarietà potrebbe concretamente erogare anche di più del reddito di cittadinanza specialmente in alcuni casi specifici. Tuttavia il limite del reddito di solidarietà è che può essere erogato soltanto per 12 mesi non rinnovabili.

Il limite di questo reddito

Quindi al termine di questi 12 mesi la famiglia si ritroverà comunque sia senza un sostegno sociale. Questo è particolarmente grave perché in Italia le famiglie in stato di povertà assoluta sono addirittura una su 12 e se lo stato non si impegna attivamente per contrastare la forte povertà italiana le tensioni sociali potrebbero diventare anche esplosive. L’espressione bolletta di cittadinanza che ultimamente sta prendendo piede riguarda il fatto che quando le famiglie non riescono a pagare le bollette di luce e gas questi costi rientrano nella fiscalità generale. In questo caso non si tratta di una misura realmente nuova ma più che altro si tratta di un nuovo modo di intendere il pagamento delle utenze.