Trattenute sulle Pensioni a Settembre, ecco la cattiva notizia

Bisogna fare attenzione a dichiarare per tempo i redditi: cosa si rischi altrimenti per le pensioni di settembre

L’Inps ha annunciato che anche sulle somme delle pensioni di settembre 2022 sarà applicata una trattenuta pari a 11 euro o al 10% dell’importo del trattamento. Cerchiamo allora di capire nel dettaglio cosa succederà in merito nel prossimo mese. Servirà stare attenti ad una particolare trattenuta già applicata nel mese attuale.

Ecco quanto aveva comunicato l’Istituto già a luglio in merito alle pensioni di agosto e settembre: “Sulle pensioni che siano, in tutto o in parte, collegate al reddito (ad esempio, integrazione al trattamento minimo, maggiorazione sociale, pensione ai superstiti) i cui titolari, nonostante i solleciti, non abbiano ancora fornito i dati reddituali relativi all’anno 2019, nei prossimi mesi di agosto e settembre verrà attuata una trattenuta di circa 11 euro, per le pensioni integrate al minimo, o pari al 10% della pensione, per quelle d’importo superiore”.

Pensioni a settembre, il calendario

C’è una data da segnare in rosso sul calendario ed è quella del 15 settembre 2022. Entro quel giorno è assolutamente necessario mettersi in regola. Se non lo si farà si rischi di incorrere nella revoca definitiva dell’assegno pensionistico, come ha specificato proprio l’Inps: “Nei casi in cui i redditi richiesti non vengano inviati, si procederà alla revoca definitiva delle prestazioni per l’anno di riferimento e al recupero dell’indebito calcolato”.

Vediamo allora il calendario relativo alle pensioni di settembre, ovvero i giorni i cui bisognerà ritirare l’assegno. Si procede come al solito per ordine alfabetico e si comincia giovedì 1 settembre per i cognomi dalla A alla B. Venerdì 2 settembre tocca a quelli dalla C alla D, mentre sabato 3 (solo la mattina ) a quelli dalla E alla K. Lunedì 5 settembre è la volta dei cognomi dalla L alla O, martedì 6 dalla P alla R e mercoledì 7 dalla S alla Z.

Chi ha optato per l’accredito della pensione presso la propria banca dovrebbe ricevere l’accredito già giovedì 1 settembre.