Pensioni minime a 1000€: il sogno diventa realtà a settembre, ultime novità

Le pensioni minime degli italiani sono veramente bassissime e non stupisce che quando Silvio Berlusconi abbia proposto di portarle a mille euro tantissimi pensionati siano stati estremamente felici di questo.

Le pensioni minime in Italia sono veramente troppo basse e chi percepisce la pensione minima vive in povertà.

ANSA/Tridico

Da tempo si parla di aumentare le pensioni minime ma nessun governo in realtà è mai seriamente intervenuto sull’argomento. Con la fortissima inflazione che c’è aumentare le pensioni minime sarebbe una vera e propria misura di civiltà perché non è giusto che tanti anziani in realtà vivano con cifre che assolutamente non consentono nemmeno di sopravvivere.

Una misura di civiltà per tanti

Vediamo che cosa può succedere a settembre.

Pixabay

Come sappiamo a settembre ci saranno le votazioni e quasi certamente andrà al potere la coalizione di centrodestra. La coalizione di centrodestra ha intenzione di riformare tante cose. Una delle riforme che sono più discusse è proprio quella dell’abolizione del reddito di cittadinanza. Infatti i leader del centrodestra hanno detto che una volta che saranno arrivati al potere il reddito di cittadinanza sarà cancellato. Questa ovviamente è una notizia davvero terribile per tutti coloro i quali vivono con il reddito di cittadinanza.

Come può funzionare questa rivoluzione

Tuttavia Silvio Berlusconi ha anche promesso di aumentare le pensioni minime a €1000. Molti hanno sostenuto che l’aumento delle pensioni minime a €1000 sia un vero e proprio gesto di civiltà e che sia assolutamente doveroso. Ma non sono mancate le polemiche. Infatti molti hanno sostenuto che aumentare le pensioni minime a €1000 sarebbe troppo costoso per le casse dell’INPS. Oggi l’INPS eroga tanti soldi in pensioni di anzianità e in aiuti per i disabili ma ne riceve assai pochi dai contributi. Infatti in Italia tanti lavoratori sono in realtà lavoratori precari e lavoratori poveri mentre tanti altri lavorano in nero e non versano i contributi.

Le novità sul dibattito

Quindi già oggi l’INPS eroga più soldi di quelli che effettivamente introita. Ecco perché molti sostengono che portare le pensioni minime a mille euro sarebbe economicamente insostenibile per l’INPS. Tuttavia aumentare le pensioni minime è veramente fondamentale vista la loro esiguità e se non si dovesse intervenire con questo aumento le polemiche e le proteste potrebbero essere veramente forti. Quindi bisognerà attendere settembre per capire cosa succederà effettivamente alle pensioni minime italiane.