Assegno Unico: aumenta nel 2023, ma se vuoi puoi avere l’incremento già da subito

L’assegno unico aumenterà nel 2023 a causa dell’inflazione. Ma ci sono ben due vie per ottenere l’aumento dell’assegno unico universale fin da subito.

Come sappiamo dall’anno prossimo l’assegno unico universale sarà aumentato dell’8%.

Pixabay

Un aumento dell’8% dell’assegno unico universale è sicuramente un’ottima notizia per le famiglie perché significa che tutte le famiglie con figli potranno avere qualche soldo in più contro il terribile carovita.

Un aiuto immediato

Ma l’aumento dell’assegno unico universale può essere percepito già da subito.

Pixabay

Vediamo quali sono le due vie per poter fin da subito beneficiare di un aumento sull’assegno unico. Come sappiamo l’assegno unico è proporzionato all’isee e al numero dei figli. Questo significa che non dovrebbe mai variare durante l’anno eppure c’è un modo per farlo variare e farlo aumentare. Se la situazione economica della famiglia è peggiorata si può immediatamente richiedere un aumento dell’assegno unico universale grazie allo strumento dell’isee corrente. Infatti l’ISEE corrente va a fotografare proprio la situazione della famiglia nel momento attuale.

L’aumento fin da subito

Quindi se c’è stata la perdita di un lavoro oppure l’arrivo di un nuovo figlio o una perdita economica, chiaramente questo significa che l’ISEE sarà diminuito e che quindi l’assegno unico potrà di conseguenza aumentare. Quindi richiedendo l’ISEE corrente la famiglia potrà far aumentare l’assegno unico senza aspettare il prossimo anno. Ma sull’assegno unico arriva anche la rivoluzione che permette dal 2023 di averlo senza neppure presentare una domanda.

Aumentarlo con i nuovi bonus cumulabili

Infatti l’assegno unico sarà inviato a tutte quelle famiglie che l’Inps già conosce dal punto di vista economico e quindi non ci sarà bisogno di fare la domanda. Tuttavia anche in questo caso se la situazione economica è cambiata bisogna comunicarlo all’INPS per avere un aumento oppure una diminuzione dell’assegno unico universale. Ma per aumentare l’assegno unico universale c’è sempre la possibilità di richiedere i bonus aggiuntivi che sono sempre cumulabili con questo assegno. Infatti il bonus musica e il bonus nido possono comunque essere richiesti dalle famiglie con i figli a carico e sono sempre cumulabili con l’assegno unico.