Reddito di Cittadinanza, le date del pagamento a Settembre: ma potrebbe essere uno degli ultimi

Il pagamento del reddito di cittadinanza per settembre potrebbe essere uno degli ultimi: ecco i motivi

La data del pagamento del reddito di cittadinanza per il mese di settembre è legata, anche questa volta, a quella di presentazione della domanda per l’accesso al sussidio. tuttavia quello del prossimo mese potrebbe anche essere uno degli ultimi in cui verrà erogato il sostegno. Ma per quale motivo? Cerchiamo di capirlo andando a valutare le posizioni in vista delle prossime elezioni.

Come spiegato, la ricarica della carta per il Rdc sarà effettuata in base a quando è stata fatta la richiesta. In particolare, per i vecchi possessori l’accredito di settembre arriverà, come di consueto, il 27 dello stesso mese, e comunque non oltre il 30. Per quanto riguarda invece i nuovi fruitori del sussidio, sarà effettuato già a partire dal giorno 15 del mese.

Reddito di cittadinanza, perché può terminare il sostegno

Questi ultimi potranno recarsi agli uffici di Poste Italiane per ritirare la carta di reddito di cittadinanza già accreditata della mensilità di settembre. Va spiegato che si può tranquillamente venire a conoscenza della data esatta del pagamento accedendo all’area riservata del sito dell’Inps, con le credenziali SPID, CIE e CNS. Insieme al reddito verrà anche pagata una quota relativa all’assegno unico familiare.

Ma ora cerchiamo di capire quanto anticipato all’inizio, ovvero perché questo potrebbe essere uno degli ultimi mesi in cui verrà erogato l’assegno. Ciò perché la schiera dei contrari all’assegno è sempre più ampia e non c’è distinzione fra destra e sinistra, ad eccezione del Movimento 5 Stelle. Le elezioni si terranno il prossimo 25 settembre per scegliere il nuovo Parlamento e il governo.

Al momento è favorito il centro-destra, che come è ormai noto a tutti, è fortemente contrario a questo tipo di sussidio. Qualche giorno fa Giorgia Meloni si è ha affermato di volerlo sostituire con il reddito di solidarietà.