Bancomat: aumentano i costi ma anche i controlli, l’operazione che non puoi più fare

In autunno aumenteranno i costi del bancomat ma già oggi c’è un’operazione che non si può più fare.

I Bancomat sono nel mirino del governo ma anche del fisco. Può sembrare strano ma i Bancomat sono del mirino anche delle stesse banche.

ANSA

Infatti le banche considerano il bancomat molto costosi e desiderano chiuderli ma nel frattempo anche renderli più remunerativi per loro.

Stangata sul bancomat

Infatti per la banca mantenere uno sportello Bancomat è un grosso costo.

Pixabay

C’è la continua manutenzione e c’è anche il problema della sorveglianza e inoltre il bancomat va sempre rifornito di denaro fresco. Questo significa che le banche tendono a voler chiudere il bancomat e questo è un processo già in atto. Ma fintanto che i bancomat esisteranno, le banche vogliono che ogni singolo prelievo sia più caro e quindi probabilmente già da ottobre ci sarà una commissione di un euro e 50 per ogni singolo prelievo. Questo non è del tutto sicuro ma la società bancomat Spa che gestisce tutti i bancomat italiani ha chiesto proprio questo all’autorità e l’autorità potrebbe concedere questa commissione di un euro e 50 per ogni prelievo già da ottobre.

Controllo del Fisco

Tuttavia c’è da rendersi conto del fatto dei bancomat già oggi siano monitorati con grande attenzione dal fisco. Infatti oggi il fisco grazie ai suoi controlli con gli algoritmi riesce a sapere praticamente in tempo reale tutto quello che gli italiani fanno proprio al bancomat e sul conto corrente. Questa è un’innovazione molto recente ma è anche un controllo molto profondo e penetrante sulla vita dei correntisti. Infatti qualsiasi operazione al bancomat che sarà giudicata anomala dal fisco in relazione al tenore di vita del cittadino sarà facilmente oggetto di accertamenti. Quindi quando un contribuente preleva troppo troppo o troppo poco nel corso dell’anno dal bancomat questo potrà essere un qualcosa di giudicato come molto sospetto dal fisco.

La cosa da non fare

Dunque quando si preleva al bancomat diventa molto importante non fare dei prelievi che appaiono anomali. Ma se anche un’altra operazione che oggi viene fortemente sconsigliata dalle banche ma per ragioni completamente diverse. Infatti le banche stanno fortemente sconsigliando ai propri correntisti di prelevare dal bancomat il venerdì. In realtà molti italiani prelevano dal bancomat proprio il venerdì per avere i soldi a disposizione per il fine settimana . Eppure bande di malintenzionati nascondono dei congegni radiocomandati in grado di bloccare le carte nel Bancomat per potersene poi appropriare. Se questo accade di venerdì il pericolo è maggiore perché il correntista dovrà aspettare fino a lunedì successivo per entrare in banca e recuperare la carta e solo con tanti giorni di ritardo si renderà conto della truffa.