Bonus bollette: arriva quello aggiuntivo che ti viene versato sul conto corrente, sorpresa dal Governo

Le bollette sono una dura stangata per le famiglie e così il governo interviene con una serie di aiuti anche molto particolari ed innovativi.

Infatti il governo ha confermato i bonus bollette esistenti ma anche introdotto alcuni nuovi aiuti che possono essere veramente preziosi per le famiglie.

ANSA

Vediamo che cosa sta succedendo e soprattutto vediamo i nuovi aiuti. A causa dell’inflazione e della guerra in Ucraina il costo del gas è aumentato tantissimo.

I nuovi bonus bollette

L’impennata sul costo del gas si riflette sia sulla bolletta del gas che su quella dell’energia e per le famiglie è davvero una grande stangata.

Pixabay

Il fatto è che tra l’altro molto probabilmente la Russia in autunno chiuderà anche completamente l’erogazione del gas e quindi le bollette potrebbero davvero impennarsi. Molti analisti stanno sostenendo che in autunno le bollette potrebbero arrivare a crescere veramente tantissimo e che davvero tante famiglie e tante imprese potrebbero non farcela. Proprio per questo il governo interviene con la conferma dei bonus bolletta. l bonus sociali sulle bollette possono essere richiesti da tutte le famiglie italiane che abbiano un’intese entro i 12.000€. Il bonus arriva come uno sconto direttamente sulla bolletta della luce su quella del gas.

Aiuto aggiuntivo su luce e gas

Ma sono anche le famiglie con un ISEE entro i €20.000 a poter richiedere questo bonus ma soltanto se hanno almeno quattro figli a carico. Tuttavia oltre alla conferma del bonus bolletta, il governo ha messo in campo anche un bonus che può arrivare addirittura fino a 600€. Questo bonus è un bonus aggiuntivo sulle bollette e il governo lo mette in campo nella forma di un benefit che il datore di lavoro può erogare al dipendente liberamente.

Il vantaggio è notevole

Il vantaggio per il dipendente è che il bonus sulle bollette che può arrivare anche a €600 non sarà considerato come reddito e non sarà tassato. Dunque tutti i datori di lavoro italiani potranno liberamente erogare un bonus fino a 600 euro a tutti i dipendenti o anche soltanto ad alcuni e questi dipendenti non si vedranno tassato il bonus come se fosse reddito ma potranno utilizzarlo completamente per le bollette della luce e del gas. Questo aiuto è sicuramente un aiuto molto particolare ed innovativo che va a fare il paio con il bonus benzina che il governo aveva già dato facoltà ai datori di lavoro di erogare ai propri dipendenti. Il bonus benzina inizialmente valeva €200 ma poi è stato più che raddoppiato e anche in quel caso c’è l’esonero completo dal punto di vista fiscale.