Reddito di base universale: gli italiani iniziano a ricevere l’aiuto che cambia veramente la vita

Gli italiani stanno chiedendo sempre con più forza il reddito di base universale perché hanno capito che in autunno la situazione può precipitare.

Ma effettivamente qualcuno in Italia comincerà già a ricevere questo reddito. Vediamo che cosa sta succedendo.

ANSA

Le retribuzioni degli italiani sono sempre più basse e precarie e con l’aumento forte dei costi energetici si stima che centinaia di migliaia di aziende di aziende potrebbero chiudere in Italia.

La svolta del reddito di base

Sono numeri spaventosi perché effettivamente un forte numero di imprenditori sta sostenendo che se le bollette dovessero continuare ad aumentare per loro converrebbe chiudere i battenti delle loro imprese e lasciare in mezzo alla strada un numero imprecisato di lavoratori. Quindi il rischio concreto è che in autunno ci sia una vera e propria esplosione della disoccupazione. Al di là del problema dell’esplosione della disoccupazione c’è anche quello che il costo della vita risulta essere sempre più caro. Infatti in autunno l’inflazione potrebbe arrivare addirittura al 10%. In una situazione così drammatica gli italiani sono sempre più spaventati per il loro futuro e chiedono con sempre più forza un reddito minimo garantito a tutti.

Come avere il reddito

Effettivamente il reddito di base universale è proprio questo: un reddito minimo garantito ad ogni uomo donna e bambino residente in Italia.

Pixabay

In altri paesi dell’Unione Europea sono già partiti degli esperimenti pilota per erogare il reddito di base universale. L’Italia invece è uno dei pochi paesi che ancora non ha fatto partire gli esperimenti pilota e questo viene fortemente contestato. Infatti sono decenni ormai che le più prestigiose università economiche del mondo sottolineano attraverso i cosiddetti basic income studies che il reddito di base universale può essere una misura estremamente preziosa ma anche estremamente sostenibile per lo stato. In sostanza il reddito di base può fare bene tanto al singolo quanto alla collettività e quindi non stupisce che sempre più italiani lo chiedono con forza.

L’iniziativa italiana

in Italia è partita una lotteria chiamata Ubi for all che garantisce al vincitore un anno di reddito di base universale pari ad 800 euro al mese. Questa non è altro che una semplice lotteria privata ma il suo scopo è nobile ed importante perché il suo scopo è quello proprio di sensibilizzare gli italiani e chiedere con sempre più forza il reddito di base universale.