Conti correnti: il doppio prelievo forzoso stanga gli italiani, cifre e massimali

Sui conti correnti degli italiani c’è un doppio prelievo forzoso in arrivo e secondo gli economisti si tratta di una stangata veramente pesantissima.

Le famiglie italiane sono in notevoli difficoltà ed un prelievo forzoso sui risparmi chiaramente è qualcosa di tremendo. Eppure bisogna tenere presente che tutto questo purtroppo è una realtà.

Pixabay

I due prelievi forzosi sui conti correnti degli italiani sono molto diversi tra loro ma sono parimenti insidiosi. Il primo prelievo forzoso sui conti correnti è l’inflazione.

Doppia stangata per gli italiani

L’inflazione infatti è una vera e propria pesantissima tassa sui risparmi degli italiani.

Pixabay

Alle volte non ci si pensa ma l’inflazione attualmente è all’8% e questo significa che per ogni €1000 tenuti sul conto corrente negli ultimi 12 mesi, ben 80 euro sono stati cancellati proprio da questa tassa terribile. La speranza è che l’inflazione possa diminuire nei prossimi mesi e questo potrebbe accadere grazie all’aumento dei tassi delle banche centrali. Tuttavia attualmente l’inflazione è all’8%, e c’è anche il rischio che possa aumentare. Infatti in autunno molti economisti prevedono un’ulteriore aumento dell’inflazione e questa sarebbe una stangata ancora peggiore.

Il secondo prelievo

Ma un altro prelievo forzoso sui conti correnti è quello della cosiddetta imposta di bollo. Infatti ogni volta che che la giacenza sul conto corrente supera i 5.000€ il Cittadino deve pagare l’imposta di bollo. L’imposta di bollo ha un ammontare di poco meno di 40 euro per i privati e di €100 per le imprese. Dunque l’imposta di bollo per le imprese e per i privati rappresenta una vera e propria tassa che non è possibile aggirarla cambiando Banca Banca oppure passando ai conti on-line.

Il Fisco ed i controlli digitali

Ma sui conti correnti bisogna anche tenere presente che c’è un’attività di controllo febbrile da parte del fisco. Infatti oggi il fisco sta monitorando con grande attenzione conti correnti degli italiani grazie ai nuovi controlli fatti con gli algoritmi. Quindi saranno proprio questi controlli così puntuali sui conti correnti che permetteranno il fisco da una parte di scovare gli evasori fiscali, ma dall’altra anche di attenzionare purtroppo movimenti del tutto normali posti in essere da cittadini che non vogliono fare nulla di male.