I genitori oggi sono in forte difficoltà perché le spese per mantenere un figlio sono sempre di più.

In pochi anni la situazione economica del nostro paese è cambiata in modo drammatico.

ANSA

Un tempo le famiglie avevano a disposizione posti di lavoro stabili per poter andare avanti mentre oggi il lavoro è diventato estremamente precario.

Le mamme hanno bisogno di sostegni forti

Il mito dell’essere imprenditore di se stessi ha spinto tanti giovani a non cercare un posto di lavoro stabile ma a buttarsi su posti di lavoro precari che mettono continuamente in ansia la famiglia.

Pixabay

E quando ci sono figli a carico chiaramente l’ansia aumenta anche perché con l’inflazione, le spese sono sempre più alte. Ma oggi c’è un bonus mamma molto etico che da €350 alle mamme che siano in difficoltà. Infatti oggi tante mamme single non sanno come mantenere i propri figli e quindi non stupisce che arrivino aiuti pensati proprio per queste mamme.

350 euro al mese per la mamma

Tuttavia anche se l’assegno di €350 al mese che adesso andremo a vedere è un aiuto sicuramente importante non bisogna nasconderci che la rabbia nel paese per la mancanza di un reddito di base cresce e che sempre più italiani chiedano con forza appunto la speranza è che almeno il prossimo governo prenda in esame la possibilità di questo reddito di base garantito a tutti. Il bonus da 350€ è erogato dall’INPS ma la domanda va fatta al Comune. Quindi la mamma che sia disoccupata o che abbia un lavoro povero può fare domanda al comune per avere l’assegno di €350 che viene erogato per i primi cinque mesi di vita del bambino.

Come chiederlo

Nella domanda fatta al comune ma che poi sarà girata all’INPS bisogna indicare l’ISEE che ovviamente deve essere basso e bisogna indicare anche il fatto che si sia disoccupati oppure che sia faccia un lavoro povero. Bisognerà anche indicare l’IBAN sul quale verranno versati i 5 assegni da poco più di €350 l’uno. Per le neo mamme comunque c’è sempre a disposizione l’assegno unico universale che eroga una cifra fissa. Tra l’altro l’assegno unico universale per le mamme minorenni viene anche aumentato di 20 euro. Questi aiuti sono molto etici ma la polemica contro questa filosofia di aiuti è sempre che si tratta di sostegni spot che poi lasciano nell’angoscia per il futuro chi li riceve. E’ sbagliato sottovalutare questo genere di rilievi.

Impostazioni privacy