Bonus 200 euro, ecco cosa devi fare per ricevere il riconoscimento. Sarà obbligatorio presentare la domanda. Cosa succede dopo il 20 settembre, svelati tutti i dettagli.

Il bonus l’hanno ricevuto, fino questo momento solo alcune categorie come i pensionati, i lavoratori dipendenti e i percettori del reddito di cittadinanza. All’appello mancano i lavoratori autonomi che non hanno ancora avuto il bonus 200 euro. Ecco cosa devono fare per ricevere il riconoscimento una tantum previsto dal Governo Draghi.

Bonus 200€

Per i lavoratori autonomi c’è ancora la possibilità per richiedere il riconoscimento. Ecco tutte le istruzioni e i termini di presentazione per fare la richiesta e ricevere il bonus 200 euro.

Ultimi giorni per gli ultimi 200 euro, cosa accadrà dopo il 20 Settembre

Fino a poco tempo fa non c’erano ancora aggiornamenti riguardo questo bonus, destinato dal governo Draghi a tutte le tipologie di lavoratori anche quelli autonomi. C’è la pubblicazione del decreto attuativo che stabilisce le modalità di riscossione. Ecco cosa devono fare gli autonomi per ricevere il bonus 200 euro. Adesso si attende solo la comunicazione dell’Inps per tutti i dettagli.

I lavoratori autonomi dovranno collegarsi per il famoso click day che darà loro il bonus 200 euro. Sarà l’Inps a stabilire tutte le informazioni in merito a questa modalità che prevede un riconoscimento una tantum per tutti i lavoratori autonomi. La misura, prevista nel Decreto Aiuti, sostiene tutte le famiglie e i lavoratori con un bonus di 200 euro una tantum. Il contributo è stato erogato a giugno per i pensionati e i lavoratori dipendenti.

Adesso ecco come devono fare i lavoratori autonomi che intendono ricevere il bonus 200 euro dallo Stato. Il Governo, nel decreto attuativo, ha stabilito un fondo pari a 600 milioni di euro per l’anno 2022. Questi soldi serviranno a liquidare tutti i lavoratori autonomi che faranno richiesta. Anche in questo caso il contributo dei 200 euro spetterà a chi non supera i 35 mila euro di reddito.

Per chi ha la partita Iva ed è un lavoratore autonomo, il bonus 200 euro arriverà a settembre 2022 con un click day. Cosa significa? Sarà stabilito un giorno dove tutte le persone dovranno fare la richiesta. Il sostegno sarà dato in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda, fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Il tutto ci sarà non prima del 20 settembre 2022. A comunicarlo sarà poi l’Inps attraverso un comunicato atteso in questi giorni.

Confesercenti ha lanciato l’allarme. “Ci sono fino a 400 mila lavoratori indipendenti, tra autonomi professionisti e macro imprenditori, che rischiano di non avere il bonus una tantum di 200 euro. Tutto ciò è inammissibile”.

Impostazioni privacy