I trucchi dei supermercati sono peggio dell’inflazione: evita come la peste quelli che fanno così

Spesso non ci pensiamo ma gli aumenti dell’inflazione impallidiscono rispetto alla stangata dei trucchi messi in campo dal supermercato.

Infatti il supermercato mette in campo tutta una serie di trucchi psicologici per fare acquistare ai consumatori merce completamente inutile.

ANSA

Sono anni ormai che gli studi dimostrano come le suggestioni messe in opera dai supermercati arrivino a fare acquistare anche il 30% di merce inutile ai consumatori.

I trucchi che costano più dell’inflazione

L’ordine in cui vengono proposti i vari prodotti, ma anche le offerte speciali che poi in realtà nascondono solo prezzi maggiorati alla fonte e mille altri trucchi spingono il consumatore a comprare cibo di cui effettivamente non ha bisogno.

Pixabay

Si tratta di una serie di suggestioni che convincono i consumatori che un cibo sia particolarmente allettante oppure anche che un cibo sia particolarmente economico. E’ proprio su questi due tasti che batte la suggestione del supermercato. Quando un consumatore sta vagando tra gli scaffali del supermercato è molto facile che si convinca che un cibo che in realtà non deve acquistare possa essere utile proprio acquistarlo.

Come difendersi da questi raggiri e suggestioni

Proprio per questo è assolutamente fondamentale attenersi alla lista fatta prima di entrare nel supermercato. Infatti prima di entrare nel supermercato si avranno in mente le cose che realmente servono alla nostra casa e non ci si farà suggestionare dai trucchi del supermercato e del discount. Ma un modo banale ma anche efficace per risparmiare è proprio quello di andare ai discount. Infatti è stato stimato che una famiglia che va regolarmente al discount risparmia circa 3.350 all’anno di spesa. Ma non bisogna neanche sottovalutare il rischio della cosiddetta inflazione nascosta.

Inflazione nascosta

Ormai i produttori di alimenti hanno capito che se lasciano invariata la dimensione della confezione e lasciano invariato anche il prezzo ma abbassano la quantità di prodotto contenuto, il consumatore non si renderà conto dell’inflazione e continuerà a comprare lo stesso prodotto anche se il prezzo al kg è aumentato magari anche notevolmente. Proprio per questo bisogna confrontare sempre il prezzo al kg. Questi trucchi sono importanti, ma è sempre molto importante scegliere con cura ciò che davvero ci serve e ciò che invece è un lusso. Oggi le famiglie di lussi non se ne concedono più, ma finché non ci sarà la garanzia di un reddito di base per tutti bisognerà stare attenti.