Allarme prelievo bancomat: devi stare attentissimo e rischi comunque la stangata

Per gli italiani cambiano davvero tante cose al bancomat.

Il bancomat e il popolare sportello automatico che ormai da decenni gli italiani hanno imparato a conoscere e a usare.

ANSA

Utilizzare il bancomat è un gesto assolutamente usuale per gli italiani tuttavia ci sono delle novità che sicuramente faranno poco piacere alle famiglie.

Doppia stangata al bancomat

Arriva una cosa che non si può più fare e arrivano nuovi controlli del fisco ma soprattutto c’è un giorno della settimana nel quale è praticamente proibito prelevare.

Pixabay

Innanzitutto i bancomat in Italia sono sempre di meno. Progressivamente gli sportelli bancomat vanno sparendo proprio perché per le banche mantenerli attivi è un autentico costo elevato. Infatti le banche non soltanto stanno chiudendo le sedi fisiche per risparmiare, ma stanno chiudendo anche i bancomat e quindi per gli italiani prelevare diventa sempre più difficile.

La mazzata delle commissioni e dei controlli

Ma con la riforma richiesta proprio dalla società bancomat spa anche il semplice gesto del prelievo può diventare una stangata perché è stato richiesto all’autorità preposta che la commissione sul prelievo possa aumentare addirittura ad €1,50. Quindi se passerà questa riforma ogni volta che si preleva da una banca diversa dalla propria si dovrà pagare €1,50 di commissioni. Sicuramente una stangata ma al bancomat bisogna stare attenti tanto ai ladri che al fisco. Infatti grazie alla super anagrafe dei conti correnti il fisco monitora con attenzione tutto quello che viene fatto al bancomat e di conseguenza dei prelievi che appaiano anomali saranno immediatamente segnalati.

Cosa non puoi più fare riguardo i prelievi

Se una famiglia fa troppi prelievi oppure se ne fa troppo pochi questo potrà essere un elemento di attenzione da parte del fisico. Ma per quello che riguarda il bancomat bisogna stare attenti anche ai malintenzionati. Infatti le banche sconsigliano ai clienti di prelevare il venerdì. Infatti in tanti bancomat sono stati trovati dei marchingegni radiocomandati in grado di bloccare la card all’interno dello sportello. Questo significa che l’utente si ritroverà con la card bloccata e si convincerà che c’è un malfunzionamento nello sportello. Mentre i banditi saranno entrati in possesso della card, l’utente dovrà aspettare il lunedì e quindi proprio durante il fine settimana i banditi potranno fare quello che vogliono con la card che avranno opportunamente sbloccato.