Staccare le spine degli apparecchi elettronici fa risparmiare sulla bolletta: è un mito o realtà? Scopriamolo insieme.

Se ne parla da tempo ormai ed è l’argomento più caldo di questo 2022: il caro-bollette. La crisi energetica purtroppo non accenna a migliorare e dobbiamo farci i conti ogni giorno.

Staccare spine elettrodomestici

L’aumento del costo di luce e gas ha certamente già cambiato alcune nostre abitudini quotidiane e tante altre dovranno ancora cambiare, dati i piani del governo italiano ed europeo per il via ad un enorme campagna di risparmio energetico.

C’è chi per risparmiare sulla luce stacca anche le spine di tutti gli apparecchi elettronici ed elettrodomestici casalinghi, ma si risparmia davvero?

La verità è che scollegare le prese non è sempre una buona idea, perché il risparmio energetico che andiamo a guadagnare è davvero minimo.

Un po’ di risparmio esiste, perché la maggior parte degli utensili elettronici domestici usano semplicemente la funzionalità di stand-by. Pensiamo al televisore o al modem del wi-fi di casa, ad esempio, due oggetti ai quali raramente viene staccata la spina.

In questo caso viene comunque consumata dell’elettricità, ma la quantità è talmente minima che, in generale, si spendono al massimo 2-3 euro al mese per quelle puntine rosse sulla tv, sempre accese.

Staccare le spine in casa è utile solo quando…

Dunque la conclusione più ovvia è che no, non è davvero conveniente iniziare a girare per casa e staccare tutte le prese di corrente soltanto per risparmiare 3 euro l’anno.

Staccare spine risparmio

Sarebbe una routine più stressante che utile e, in questo duro periodo, non abbiamo certo bisogno di altro stress.

L’unica differenza può essere fatta da apparecchi un po’ datati, ad esempio pc o tv vecchi; un metodo facile e veloce per capire se il vostro apparecchio elettronico sta consumando molto anche se in stand-by, è toccarlo qualche minuto dopo lo spegnimento.

Se l’hardware risulta molto caldo, significa che sta continuando a sprecare energia. Solo in questi casi staccare la spina può farvi risparmiare qualcosa in bolletta.

L’unica abitudine che vale la pena di seguire è quella di staccare dalle prese i caricabatterie degli smartphone, soprattutto di notte, per questioni di sicurezza generale. Come detto, ogni stand-by va a sprecare massimo 1 watt, un consumo davvero irrisorio.

Impostazioni privacy