Non sarà un bell’autunno per i cittadini italiani: ad ottobre è previsto l’arrivo di una bolletta del gas mortale

Gli analisti ed esperti avevano ragione: la stagione fredda 2022 non sarà affatto semplice e, purtroppo, già dal mese di settembre gli italiani ne hanno avuto la conferma.

(Bollette ottobre/Ansa)

Il mese scorso, infatti, è stato segnato dall’arrivo della fattura energetica, con aumenti anche fino al 60% per le famiglie. Prezzi spropositati per coloro che erano abituati a pagare l’energia molto meno. Ma le cose potrebbero peggiorare in tempi brevissimi. È infatti in arrivo una bolletta del gas mortale, che potrebbe aumentare fino al 74%.

Ecco la bolletta del gas di ottobre: aumenti fino al 74%

L’Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) ha fatto sapere di aver aggiornato i prezzi del gas dal primo ottobre. Il nuovo prezzo è stato fissato a 196,25€ per metro cubo, un aumento notevole se pensiamo che il precedente prezzo era d 104,99 centesimi. Si tratta infatti di un rincaro dell’85% che, al netto dei costi, produce un aumento del 74%.

Ad ottobre, dunque, è prevista una bolletta ancora più alta rispetto alle precedenti. Sarà proprio questo il mese in cui partiranno le fatturazioni mensili per il mercato tutelato, nonostante i dubbi degli esperti. Questa modalità, infatti, peccherebbe di chiarezza in quanto il prezzo del gas è indicizzato sul Psv, il mercato italiano, dove i prezzi sono maggiori di quello olandese.

Intanto, durante il primo trimestre del 2022 il prezzo del gas è salito di circa il 41%, mentre il terzo trimestre del 2021 l’aumento registrato era del 15% e del 14,4% a fine anno. Dunque, si attendono le tariffe ufficiali a partire dal mese di novembre, dopo che questo verrà calcolato sulle informazioni date dagli operatori.

(Bollette di ottobre/Ansa/Archivio)

Arera comunicherà il prezzo del gas nei primi giorni di ogni mese, placando i dubbi secondo cui i consumatori avrebbero saputo il prezzo troppo tardi. Dunque, sarà possibile, com’è avvenuto nel mese di ottobre, conoscere in maniera anticipata una stima del costo del gas del mese in corso, in modo da agire di conseguenza.

Infine, l’Unione nazionale dei consumatori ha chiesto l’imposizione della bolletta mensile. Proposta accettata da Arera che quindi darà la possibilità ai consumatori di proteggersi maggiormente dalle pericolose variazioni dei prezzi del gas.

Impostazioni privacy