Scattato l’allarme in molti dei supermercati e allerta tra i consumatori. Ora interviene il Ministero contro un prodotto con listeria

Ancora una volta scatta una nuova allerta alimentare nel nostro Paese. Si tratta di un altro allarme che in pochi mesi, che fa emergere parecchi dubbi su quelli che sono i meccanismi di produzione e realizzazioni di prodotti alimentare.

(Supermercati listeria/Ansa)

Questa volta l’allerta mette sotto osservazione degli alimenti di alcuni supermercati, con conseguente panico tra i consumatori. Ora, quindi, interviene il Ministero contro un prodotto con listeria. Ecco di che cosa stiamo parlando.

Nuova allerta alimentare. Interviene il Ministero contro un prodotto con listeria

Scatta l’intervento del Ministero della Salute italiano per una serie di lotti di mortadella a tranci per cui vi è il sospetto di presenza di Listeria monocytogenes all’interno del prodotto. Ancora una volta, quindi, vi è il pericolo di rischio microbiologico in molti dei supermercati italiani. L’allarme è stato lanciato sul portale del Ministero della Salute e inserito nella sezione degli Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori.

L’avviso è stato pubblicato sul portale del Ministero solo nella giornata dell’8 novembre, ma in realtà il richiamo della mortadella da moltissimi banchi frigo dei supermercati risale al 3 novembre 2022. Questa è stata prodotta tutta dalla stessa azienda, tuttavia è stata distribuita mediante lotti diversi da varie catene di supermercati, come Coop e Conad e a altri operatori.

La mortadella interessata dal ritiro da parte del Ministero è il prodotto venduto in tranci da circa 350 grammi. Il confezionamento è stato realizzato dalla ditta Fratelli Veroni fu Angelo S.p.a, nello stabilimento di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. Il marchio di identificazione del prodotto è IT 280L CE.

(Allerta Listeria supermercati)

Qui di seguito, dunque, riportiamo i lotti interessati dal richiamo della mortadella:

Impostazioni privacy