Il prezzo alto del gas sta continuando ad essere un problema. Ora che è tornato il freddo in Italia, si fa necessaria una strtegia di risparmio per evitare il salasso delle bollette del gas dovute ai riscaldamenti di casa. Un consiglio che viene dato spesso è quello di spegnere alcuni dei termosifoni. Quanto è davvero efficace?

Viene ribadito ormai da mesi come il prezzo del gas sia in costante aumento. La necessità dei riscaldamenti per questi mesi invernali rischia di portare a bollette molto più alte del normale nelle case degli italiani. Occorre per tutti una strategia di risparmio che consenta di ottimizzare l’utilizzo dei riscaldamenti per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo da parte degli impianti.

Quanto è efficare spegnere i termosifoni per il risparmio?
Foto ANSA

Occorre considerare che il prezzo del gas e il problema del riscaldamento è qualcosa che colpisce tutti. Nonostante molti siano passati a metodi di riscaldamento alternativi al gas, come le stufe a pellet, i prezzi di questi ultimi sono aumentati di pari passo con l’aumento della domanda. Inoltre la maggior parte delle case in Italia utilizza termosifoni a gas per il riscaldamento dei propri ambienti. Questi consigli sono quindi preziosi per tutti coloro che vogliono risparmiare sul riscaldamento.

Spegnere i termosifoni, funziona davvero?

Uno dei consigli che vengono ripetuti più spesso è quello di chiudere i termosifoni nelle stanze della casa meno utilizzate. Questo espediente funziona? Si. Specialmente per quanto riguarda le case molto grandi, con ampi ambienti, un termosifone ha bisogno di più tempo e maggiore sforzo per riscaldare un singono ambiente. Questo si traduce in un quantitativo maggiore di energia utilizzata.

Chiudendo il termosifone nelle stanze non utilizzate, non solo si risparmia l’energia impiegata per riscaldare quella specifica stanza, ma si permette anche all’intero sistema di riscaldamento di lavorare in maniera più efficiente. Questo perché tutto il gas necessario sarà spostato in una porzione più piccola di sistema, potendo così circolare più velocemente. In questo modo si fa si che i termosifoni in funzione lavorino meglio nelle stanze che necessitano di riscaldamento.

Abbassare la temperatura
Foto ANSA

Altri consigli che possono essere utili sono di mantenere la temperatura di casa tra i 18°C e i 22°C. Così facendo l’utilizzo di energia dei termosifoni viene ottimizzata. Questo però non è un problema di cui serve proccuparsi, giacché la temperatura massima imposta per legge alle case è di 19°C proprio per mantenere il risparmio energetico necessario.

Impostazioni privacy