Fino alla fine del 2023 è prevista la possibilità di accedere all’aiuto per poter comprare casa. Ecco come è stato strutturato il bonus.

Nel 2021 circa il 70% della popolazione dell’Unione Europea viveva in una casa di proprietà. Il restante 30%, secondo Eurostat, preferiva affittare il proprio immobile. Il paese della UE con il più alto numero di proprietari di soluzioni abitative è la Romania, dove la percentuale sale addirittura al 96% della popolazione.

Palazzi nella zona di Posillipo, Napoli: ecco cosa ha disposto il Decreto Sostegni-bis - Investire sul web.
Palazzi nella zona di Posillipo, Napoli: ecco cosa ha disposto il Decreto Sostegni-bis – Investire sul web.

Come è noto, è la Germania che registra il più basso numero di proprietari di immobili. Nel paese teutonico, poco meno della metà della popolazione è proprietaria di una casa. L’Italia si colloca poco al di sopra della media europea, con oltre il 75% dei cittadini che vivono all’interno di un immobile che è di loro proprietà.

L’aiuto per comprare la prima casa: a chi è rivolto

Nel Belpaese è dunque considerato molto importante avere una casa di proprietà. Solitamente, quando una coppia decide di convivere, sposarsi o avere figli, comprare un immobile è considerato quasi un passo necessario. Anche per questi motivi, il governo italiano ha cercato di facilitare i più giovani nell’acquisto della prima casa.

Il grafico Eurostat indica in blu i proprietari di casa ed in giallo chi ricorre all'affitto - Investire sul web.
Il grafico Eurostat indica in blu i proprietari di casa ed in giallo affitta il proprio immobile- Investire sul web.

Per accedere ai fondi del Decreto Sostegni-bis riguardo l’acquisto della prima casa bisogna rispettare alcuni requisiti. L’età non deve essere superiore a 36 anni, e l’acquisto dell’immobile deve avvenire fra il 26 maggio 2021 ed il 31 dicembre 2023. Non si può inoltre aver già usufruito in passato di questo bonus casa.

I requisiti per poter avere accesso ai fondi Consap

Per usufruire del bonus casa si deve aver acquistato un’abitazione che non rientra nelle categorie catastali definite “di lusso”, ovvero A/8 e A/9. L’abitazione acquistata si deve inoltre trovare nel comune di residenza. L’acquirente ha inoltre 18 mesi per spostare la residenza nell’immobile che si è acquistato e per cui si chiede di usufruire del bonus.

I prezzi delle case a dicembre 2022 in Italia secondo Immobiliare.it - Investire sul web.
I prezzi delle case a dicembre 2022 in Italia secondo Immobiliare.it – Investire sul web.

Possono inoltre accedere all’aiuto per comprare casa del Decreto Sussidi-bis le coppie dove almeno uno dei componenti ha meno di 35 anni. Il bonus per l’acquisto della prima casa è inoltre destinato alle famiglie mono-genitoriali con figli minori, ma anche chi si è visto assegnare un alloggio popolare o che ha un ISEE inferiore a 40.000 euro.

Come richiedere il bonus per l’acquisto della prima casa: le istruzioni

L’aiuto ai giovani per comprare la prima casa prevede la possibilità di accedere ad un mutuo a tasso agevolato. La Consap, cioè la concessionaria assicurativa controllata dallo stato, erogherà finanziamenti fino a 250.000 euro ed all’80% del valore dell’abitazione. Chi accederà al bonus casa, sarà esente dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale.

Per poter richiedere di accedere al beneficio previsto dal Decreto Sussidi-bis bisogna visitare il sito web www.consap.it. Scorrendo la pagina verso il basso si può cliccare sulla sezione “fondo prima casa“. Si aprirà dunque una pagina web con la modulistica e tutte le istruzioni dettagliate per la richiesta del bonus per l’acquisto della prima casa.

Impostazioni privacy