Alcuni prodotti nei supermercati saranno sempre più costosi. Ecco quali sono secondo i dati ufficiali e cosa dovrebbe succedere nei prossimi mesi.

Nel 2022 una rete una rete globale di oltre 1100 scienziati e professionisti si è riunita per fondare l’organizzazione CLINTEL, acronimo di climate intelligence. Lo scopo di questa organizzazione sarebbe quello di mostrare come, dal punto di vista scientifico, le teorie riguardo il riscaldamento climatico non siano fondate.

Supermercati, ecco i prodotti che saranno sempre più costosi - Investire sul web.
Supermercati, ecco i prodotti che saranno sempre più costosi – Investire sul web.

Nonostante da diversi mesi il dibattito sul clima del pianeta sia indubbiamente oggetto di grandi discussioni, l’effetto sull’economia è tangibile. Il Financial Times ha infatti sottolineato come, nel 2022 il rincaro del prezzo del caffè brasiliano varietà robusta sia cresciuto del 76%, le patate Bintje del 180%, i piselli Saskatchewan del 180%.

Le due categorie di alimenti che risentono dell’aumento dei costi dell’energia nel 2022

I timori di un riscaldamento climatico, o comunque di un clima impazzito, gettano dubbi sulle possibilità di continuare ad avere le stesse rese in ambito agricolo. Non è solo questa la motivazione per cui i prezzi sanno aumentando sensibilmente. Nel 2022 l’ISTAT ha rilevato infatti un aumento del 70% nel costo dell’energia.

I dati di PricePedia mostrano come l'inflazione del II semestre 2022 sia stata molto più contenuta del primo trimestre - Investire sul web.
I dati di PricePedia mostrano come l’inflazione del II semestre 2022 sia stata molto più contenuta del primo trimestre – Investire sul web.

Questo ha avuto un sicuro impatto su tutti i prodotti che richiedono di essere lavorati o trasportati da altri paesi. I dati ISTAT confermano anche in questo caso che i costi delle materie prime alimentari sono infatti cresciuti meno degli alimenti lavorati, come ad esempio le merendine ed i biscotti.

Gli effetti della guerra: cosa è sparito dagli scaffali

Oltre all’inflazione ed ai problemi climatici, anche la guerra in Ucraina ha avuto un importante effetto sui prezzi nei supermercati e sulla disponibilità di alcuni prodotti. L’Unione Europea ha infatti varato ben nove pacchetti di sanzioni nei confronti della Federazione Russa, che sta rinnovando su base semestrale.

I dati di Export Planning mostrano come Ucraina e Russia siano i principali esportatori di olio di girasole - Investire sul web.
I dati di Export Planning mostrano come Ucraina e Russia siano i principali esportatori di olio di girasole – Investire sul web.

Questo ha comportato la sparizione dai mercati dell’olio di semi di girasole. Ucraina e Russia, infatti, nel 2021 hanno esportato oltre il 60% dell’olio di girasole disponibile sui mercati mondiali. Il prodotto è diventato improvvisamente raro, causando non pochi problemi anche all’industria ittica che lo ha sempre utilizzato per i prodotti sottolio.

Supermercati, ecco i prodotti che saranno sempre più costosi

In Italia nel 2022 ha visto soprattutto l’aumento dei prezzi di frutta e verdura, soprattutto a causa dei costi di trasporto. Segue il pollo, il latte, i formaggi e le uova. Anche l’olio, l’acqua, il miele e le confetture hanno riportato rincari significativi. Si tratta purtroppo di alimenti che fanno parte della dieta mediterranea, a cui è difficile rinunciare.

La buona notizia è che, per il momento, l’inflazione sta segnando una flessione rispetto alla prima metà del 2022. Questo significa che i prezzi continueranno ad aumentare, anche se più moderatamente. Gli italiani sono dunque chiamati a fare molta attenzione ai prezzi e seguire le offerte per evitare di vedere i costi sensibilmente aumentati.

Impostazioni privacy